Saggezza…popolare

Ebbene, anche il Carnevale è passato!
Ci siamo fatti gli auguri di Buon Natale e di Buon Anno e tra un po’ passeremo alla Pasqua.  E per ogni occasione abbiamo utilizzato formule augurali più o meno pre-confezionate e qualche volta vecchi proverbi.  E ce n’è uno per ogni occasione:
 
‘Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi!’
(oppure ‘Natale al balcone, Pasqua al tizzone’)
 
Chi piange a Capodanno, piange tutto l’anno
 (con tutte le varianti del caso…)
 
e infine il classico,
‘A Carnevale, ogni scherzo vale’
 
 
Però riflettendo sui nostri modi di dire quotidiani, mi sono resa conto che senza accorgercene facciamo un grande uso di frasi che gli inglesi chiamerebbero ‘idiomatiche’ e che sono oltremodo difficili da tradurre (questo a beneficio della mia amica Kathy che mi chiede spesso spiegazioni o addirittura traduzioni che mi mettono in seria difficoltà…sigh) ma in realtà sono modi di dire che derivano da detti popolari, di cui conosciamo il senso ma le cui origini ci sono totalmente sconosciute.
 
Seguendo questa discorso, sono stata ‘sfidata’, se cosi si può dire, da un amico (veramente …dispettoso e monello…) a trovare l’origine del detto ‘capiti a fagiolo’.
 
Beh, non ci sono ancora riuscita!!! E sì che sono testarda e non mi do per vinta….e bordesando, bordesando (tipica espressione….da marinaio) sono riuscita a trovare delle chicche, che vi voglio regalare!!
 
 
Fare una cosa di soppiatto. Chi non conosce quest’espressione che significa “agire furtivamente, di nascosto”? Ciò che non tutti sanno, forse, è il significato proprio di “soppiatto”. Cos’è, dunque, questo soppiatto? E’ un aggettivo che si adopera esclusivamente nelle locuzioni simili: uscire di soppiatto; entrare di soppiatto, ecc. e propriamente vale “appiattandosi”. E’ composto con il prefisso “so(b)” – che è il latino “sub” (sotto) – e l’aggettivo “piatto” – che è tratto dal latino medievale “plattus” (‘largo’, ‘aperto’) – quindi “schiacciato”. La persona che entra di soppiatto, quindi, figuratamente si “appiattisce”, si “schiaccia” per ridurre il volume e non farsi notare…
 

Calma e gesso! Questo non è propriamente un modo di dire ma un’esclamazione con la quale si invita una persona a non prendere delle decisioni affrettate delle quali, in futuro, potrebbe pentirsi; ma, al contrario, valutare con la massima attenzione una determinata situazione per affrontarla nel modo migliore e, eventualmente, “goderne” i benefici. Gli amici “navigatori”, appassionati del gioco del biliardo, dovrebbero conoscerla perchè proviene proprio da questo gioco. Prima di un tiro ritenuto particolarmente difficile, i giocatori esperti, i “professionisti”, valutano con la massima calma la posizione delle biglie e strofinano con il gesso la punta della stecca al fine di renderla “uniforme” ed essere sicuri, quindi, di riuscire a ottenere il tiro studiato attentamente.

 

Prendere in castagna, vale a dire in errore. La locuzione originaria era "prendere in marrone" perché marrone, dal latino medievale ‘marro, marronis’, significa errore. Il popolo, però, ha confuso il marrone-errore con il marrone frutto del castagno e ha detto "prendere in castagna". Con il trascorrere del tempo la versione popolare ha prevalso su quella dotta e si è affermata, appunto, l’espressione "prendere in castagna".

 

Ovviamente, la mia ricerca continua…..ed è inutile dire che tutti i suggerimenti sono ben accetti!!!

 

Image hosting by Photobucket e grazie a tutti!!! Soprattutto per la pazienza,  se avete letto tutto…
 
Advertisements

17 risposte a “Saggezza…popolare

  1. Pillole di saggezza……..proverbi e modi di dire.
    Riflessioni da non sottovalutare troppo……..sono frutto di centinaia di anni passati.
    E con il tempo e l’esperienza difficlmente si……..sbaglia.
    Ciao Ross.

  2. buon giorno carissima …..nelle prime ore del pomeriggio leggero con calma e con un caffe’ a portata di mano …..buon lavoro cara a piu’ tardi Elisa…………………..

  3. Quello che scrivi è indice di sete di conoscenza.
    Essere curiosi, voler sapere, imparare, conoscere, tutto per crescere e diventare saggi e migliori…..complimenti! Anche quelle che apparentemente possono sembrare delle banalità sono degne di attenzione.
    Mi hai chiesto di Gene Harris…beh sapevi che è un autodidatta e che ha iniziato a suonare il piano alla tenera età di nove anni?……insieme ad Oscar Peterson, Ray Brown, è uno dei miei preferiti…..la lista però sarebbe molto più lunga….ma meglio che mi fermo qui, perchè quando incomincio a parlare di musica ed in particolare di jazz faccio notte e non mi fermo più……
    Un sorriso e un grande abbraccio, Walter

  4. ciao ross,
    mi dispiace deluderti ma da noi il carnevale finisce a settembreee….
    un bacio
    monica

  5. ciao Ross,
    mi susivu stamatina! ;-)) ahahahahah
    complimenti! non mi aspettavo ti cimentassi anche nel dialetto siculo….
    mi hai stupito davvero!
    sai, anch’io sono sempre stato affascinato dai modi di dire e dal perchè si usino determinate frasi, e con "capiti a fagiolo", mi hai messo la pulce in testa….;-))
    contribuirò alla ricerca, promesso!
    ti abbraccio buona giornata
    CAPO

  6. Bellissimo questo post, io tra l’altro sono un’appassionata di etimologia, spero ci delizierai con altre "chicche". A proposito, una mia collega americana, storpiando il capiti a fagiolo una volta mi disse "caschi proprio a pisello!!!" Non ti dico le risate :-)))
     

  7. Simpatico post… pero’ scusa se ti contraddico (non lo faccio mai) … il carnevale non e’ ancora passato per tutti io lo festeggero’ sabato :-)

  8. Ciao Rossana…grazie per la lezione! non mi stanco mai di imparare l’italiano e adoro i vostri modi di dire..anche se alcuni mi sembrano stranissimo (come rincogl****!!!) Per i tuoi lettori, ecco qualche espressione americana:
     
    Let’s get down to the nitty gritty=Veniamo al dunque
    To catch some ZZZZs=fare un sonellino
    You’re barking up the wrong tree [lett:stai abbaiando all’albero sbagliato]=sei fuori strada
    To laugh one’s head off=morire dal ridere
     
    se volete leggere di piu’ questo sito italiano e’ molto divertente:
    http://www.americanpizzaparty.com/zone/slang.html
     

  9. @Mato Luzahan
    Mmmh….sento un pizzico di ironia…o sbaglio??
    E cosa ci posso fare se dalle tue parti si viaggia con un altro fuso orario?
    Ti auguro comunque una buona festa per…sabato! Io, personalmente, sabato spero di festeggiare in altro modo…..calpestando le zebre! Ah ah, lo so, ogni tanto mi illudo anche io…

  10. ho letto tutto!!
    ma sai ke calma e gesso nn l’avevo mai sentito?
    mi devo ricordare di ripeterlo ogni mattina quando metto i piedi a terra!!
    Um bejao

  11. avevo letto un articolo a proposito delle origini dei modi di dire
    mi sembra un argomento abbastanza interessante, per cui cercherò cercherò….e ti farò sapere!
    un bacio alla mia splendida donna!
    Ross

  12. a te l’augurio di un sereno weekend!
    un abbraccio
    CAPO

  13. Ciao……Buon fine settimana!!!
    Un sorriso e un abbraccio, Walter
     

  14. Grazie….
     
    Fab
     

  15. Carissima Ross, spero a presto. Nel frattempo un buon week-end. Qui a Milano è ancora carnevale e oggi è pieno di ragazzini in giro… A presto. Francesca

  16. sono passata ad augurarti un buon fine settimana…penelope

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...