L’8 marzo… è ancora da festeggiare??

Stasera girando per i blogs ho trovato già qualche anticipazione su questa ‘festa’.
E l’hanno fatta degli uomini. Non le donne.
Rispondo indirettamente a Vincè e anche a Walter, che, non essendo una ‘signorinella’, conosco molto bene le origini di questa ricorrenza, come d’altronde molte altre donne.
 
Questa data rimane ancora oggi  il simbolo delle lotte che le nostre nonne e le nostre madri hanno fatto perchè si arrivasse all’emancipazione della donna. E anche noi, donne di oggi, continuiamo con il nostro lavoro a portare avanti un discorso di ‘parità’. Sono una donna che fa un lavoro tecnico, tipicamente maschile, in un settore dove le donne sono molto poche e soprattutto relegate in mansioni di poco rilievo,  e so quello che ho dovuto dimostrare per poter essere accettata. Potrei raccontarvi molti aneddoti a questo proposito, e sono certa che ridereste anche voi dell’ottusità di certi uomini….
 
Ma come in tutte le cose, non si deve cadere nel paradosso. Ed è questo ciò che maggiormente rimprovero a tante donne, che aspettano questa festa per ‘comportarsi da uomini’ sventolando la loro emancipazione. Non ha più senso farlo, non oggi, non nella nostra società. Non siamo anacronistiche!
 
Non mi sono mai considerata femminista, nel senso intrinseco della parola: mi piace considerarmi solo una ‘donna’. Per cui accetterò con piacere la mimosa, come un gentile omaggio da parte degli uomini.
E se vorrò festeggiare, lo farò insieme agli amici, uomini e donne!
 
E Buon 8 Marzo a tutte! Anche se in anticipo…
 
 

Image hosting by Photobucket

 
 
Perché proprio la mimosa è il simbolo della festa della donna?
E da dove nasce questa tradizione?

Sembra che la mimosa sia stata adottata come fiore simbolo della festa della donna dalle femministe italiane. Era il 1946 quando l’U.D.I. (Unione donne italiane) stava preparando il primo “8 marzo” del dopoguerra.
Si cercava un fiore che potesse contraddistinguere e simboleggiare la giornata. E furono le donne italiane a trovare nelle palline morbide e accese che costituiscono la profumata mimosa il simbolo della festa delle donne. In più questi fiori avevano (e hanno) il gran vantaggio di fiorire proprio nel periodo della festa e di non essere troppo costosi.

 
 
Annunci

31 risposte a “L’8 marzo… è ancora da festeggiare??

  1. (¯`·.atamely*.·´¯)

    Beh …l’8 marzo x me e’ una data da ricordare…. mi sn lussata la spalla… per andare a cena fuori con le amiche… ma e’ un caso.. mica gli accidenti di mio marito ;-)))))
    Auguri anche a te amica mia!
    Un abbraccio grandissimo e tanti baci
    Elisabetta

  2. ciao ross.
    io la sapevo diversamente la scelta della mimosa….
    era l’unico fiore che cresceva vicino alla fabbrica dove perirono molte donne in america….e da qui il simbolo….
    sono anni che festeggio alla mia maniera la festa della donna…. restando in casa…..                   ormai ha perso il vero significato e quello che si vede in giro, a volte, mi fa vergognare di essere donna….
    p.s.  io mi festeggio tutto l’anno e  adoro il profumo della mimosa
    un bacio
    monica

  3. E brava Ross. Sottoscrivo in pieno.
    Siamo donne, e siamo diverse dagli uomini… Dobbiamo ancora faticare più di loro in tanti campi, ma in altri siamo sicuramente più a nostro agio.
     Il rispetto e i diritti sono di ogni individuo, uomo, donna, gay o quel che è…. Baci. Francesca

  4. Giorno Ross….grazie ne prendo anch’io un rametto….!
    e come Monica….la mia festa…la festeggio con me stessa…senza euforismi…senza scorribande con le amiche…senza spogliarelli….insomma…nella consapevolezza che IO donna, so di valere e quanto…!
    un bacione…..

  5. Ma poi il 9 il 10 , 11………….ecc. è finita la festa delle donne ??
    No…
     Rispetto… solidarietà…… e una festa tutto l’anno per voi tutte.
    Siete migliori , lo ammetto…….
    Ciao  Renzo

  6. Ho sempre ritenuto che la donna abbia una marcia in piu’ dell’uomo.
     
    Si… siete donne e quindi diverse dagli uomini, ma quando si dice diversità non si deve pensare ad una cosa piu’ brutta.
     
    L’uomo, come essere umano, ha l’abitudine di fare paragoni e differenze, ma questo non è valido per la differenza tra donna e uomo.
     
    Tale differenza esiste , ma è alla pari, anzi i due se assieme si integrano formando una cosa unica.
     
    Il mio stato forzato di single con prole, mi fa fare tante cose etichettate "da donna" e mi ci trovo abbastanza bene, ma domani non è certo la mia di festa.
     
    Una cosa pero’ che vorrei segnalare che a volte molte donne, per farsi vedere emancipate, imitano le cose piu’ brutte che l’uomo fà e che vorrebbe scrollarsi.
     
    Un abbraccio
    Vincè

  7. Sono d’accordo, noi siamo DONNE sempre ed essere donne vuol dire essere diverse dagli uomini, questo non toglie che i diritti siano uguali per tutti, al di là del sesso, della razza e della religione….
    un saluto affettuoso Emma

  8. In effetti quest’anno, già da ieri mattina, ho letto sui blog il "tam tam" di anticipazione alla festa…..
    io ho appena scritto il post che pubblicherò più tardi, ma credo che con il tuo equilibrio, tuo fedele compagno di viaggio, tu abbia in pieno tratteggiato il modo più opportuno di porsi nei confronti di questo giorno……
    ti abbraccio, cara Ross
    CAPO

  9. vedo che ci capiamo….buon sonno emma

  10. Non credo che possa sortire qualche effetto … ma forse una scrollatina a qualche coscienza addormentata dall’ultima canzone di Sanremo … chissà ????
     
    mai demordere cmq …
     
    vado a pubblicare il mio post per l’8 marzo ….
     
    un abbraccio  sorellina
     
    Mitukaye oyasin
     
    Nako
     

  11. Ciao, mi sento kiamato in causa quando dici "che non hai fiducia su chi tira indietro la manina e consideri vigliacchi detta gente".
    Sai, io penso che chi si dirige alle urne votando scheda bianca abbia capito davvero qual è la strada da seguire..mi dispiace che la gente si senta rappresentata da questi potitici da 4 soldi affidando loro il nostro futuro. Io non ci sto; voglio dare un segnale. Questi politici fanno schifo e il pianco della mia scheda è il colore che meglio li rappresenta.
    Mi vergogno di scegliere di decidere se votare il peggio o il leggermentissimamente peggio.
    Non mi reputo nè di destra nè di sinistra, ma superiore!
    buonaserata

  12. ciao un salutino giovanni

  13. ciao ross,
    accetterei molto volentieri il tuo invito a cena, per ora mi accontento di una cena virtuale, fatta utilizzando le tue ricette.
    per quanto riguarda l’8 marzo e la relativa festa, abilmente trasformata nell’ennesima occasione di consumo, mi ricorda le feste dell’antica roma, poi riprese nel carnevale, durante le quali alla plebe era consentito sfogarsi, irridere e mettere alla berlina le classi dominanti, salvo tornare tutti in riga, ciascuno al proprio posto di sottomesso, alla fine dei giorni consentiti.
    è un po’ come il mugugno nelle navi a vela, che tu ligure dovesti conoscere bene, concesso sia come dimostrazione di benevolenza da parte degli ufficiali, che per non far salire troppo la tensione tra l’equipaggio.
    un abbraccio
    claudio

  14. Ciao Ross, anche a me sembra fuori luogo festeggiare l’8 marzo…d’accordo è una ricorrenza che segna una tappa importante, ma come hai detto tu non è il caso di calcare la mano nei comportamenti tipicamente femministi.
    Per quanto mi riguarda, mi sono già dissociata dal mio gruppo di amiche, che andranno a cena fuori in un locale rigorosamente affollato da sole donne e dove, pare, ci sarà una sola "cavia" maschile…lo spogliarellista. Mah! Mi unirò al gruppo dopo cena, quando le porte del locale saranno aperte a tutti, uomini e donne indistintamente.
    Buona giornata :-)

  15. Ciao, sono in perfetta sintonia con il tuo pensiero.
    Dovremmo fare noi donne qualcosa di più, crederci noi per prima, di avere pari dignità, pari diritti, credere che essere donne non significa atteggiarsi a uomo.
    Dovremmo trovare il sistema di abolire le donne attacapanni, vedi quelle delle trasmissioni sportive, che sono lì gambe e seno da fuori, senza dire un accidente di niente.
    le donne, non sono quello….
    non rivendico di certo un uomo in calzoncini, petto villoso o muscoli scolpiti, perchè anche in questo caso non è quello che mi interessa…
     
    ciao
     
    Fab

  16. Il mio sincero abbraccio, per la mia amica DONNA!
    Capo

  17. ciao Rossana! auguri a te e a tutte le donne che frequentano il tuo blog! Qui una giornata normale…non abbiamo una festa delle donne come in italia ma ogni maggio festeggiamo la giornata delle mamme e in giugno c’e’ una giornata per i padri.

  18. Ciao, blog interessante…
    Vedo che sull’8 marzo la pensiamo allo stesso modo!! Ho appena pubblicato un post abbastanza simile al tuo…
    Buona giornata e tanti auguri!
    B.
     
     

  19. W LE DONNE E W L’8 MARZO!!!
    E’ vero ke nn ci dovrebbe essere una data x festeggiare e ricordare le donne…però giacchè prendiamocela e godiamocela tutta!!
    Divertirsi, sorridere e brindare quando, come e con chi si vuole!
    AUGURI DONNA!!

  20. Auguri affettuosi
     Sandro

  21. Mi hanno chiesto di pubblicare un intervento su Tommaso il bimbo rapito,questo sarà un copia e incolla  scusatemi per ciò  perché cercherò di passarlo a più persone e chiedo di fare altrettanto per aiutare in piccolo questo bambino un saluto…Penelope

  22. Ciao Ross,
    grazie per la visita, in effetti ho passato una giornata, nonchè una serata, tranquilla. Mi sono goduta una bella pizza in compagnia e mi sono fatta 4 risate…
    Spero anche tu sia stata bene!
    Ciao,
    B.

  23. Cara Rox, non credo che basti solo l’indignazione …un giorno il preside mi disse: signora lei è una persona ingestibile…me ne sentii lusingata, riconosceva che avevo una testa indipendente…
    Ciao
     
    Fab

  24. Ciao Rossana…..non cercare di essere un grande donna, perchè già il fatto di essere donna ti rende grande!
    Un sorriso e un grande abbraccio, Walter
     

  25. ciao Ross, ci sono ma un po’ a spizzichi e bocconi perché alcuni impegni di lavoro… ma sai, in quanto donna sono multitasking :-)

  26. carissima Ross,
    quante volte sento i miei pensieri molto vicini ai tuoi….
    leggevo nel blog di Walter il tuo commento sulla vicenda di quella piccola creatura, ed ho trovato scritte le stesse parole che avevo lasciato in un altro commento….. la stessa idea!
    Vedi, purtroppo cavalcare l’onda emotiva è facile, ma non sopporto l’idea di sposare l’urto mediatico e dimenticare bimbi per la cui sparizione ci sono mamme che non hanno mai smesso di piangere!
    Tommaso come gli altri! Sono tutti angeli che mancano!
    Ma, a proposito dell’argomento del mio post, anche un’idea così, rischia di essere fraintesa…..
    Ti abbraccio forte, grande Ross!
    CAPO

  27. tu scrivi l’intervento in anticipo…io ti rispondo in ritardo
    ma so di essere molto vicina al tuo modo di pensare
    non credo che ci debba essere per forza una ricorrenza per un minimo di rispetto, o per 1 attenzione in più
    ma si sa che queste cose al lungo andare scadono sempre nella mediocrità, e diventano solo 1 occasione per far soldi (per chi se ne vuole approfittare)
    un bacio mia grande DONNA!!!
    Ross

  28. io festeggerei ogni giorno….xche’ la donna…e’ donna tutti i giorni…
     
    bacio Ross

  29. No Ross,
    il "rischia di essere fraintesa", era riferito alla mia idea….;-)
     
    come vedi, il "misunderstanding" è sempre in agguato!
     
    dolce notte!
    CAPO

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...