Per cambiare argomento!!!

Visto che mi è andata male e non ho potuto festeggiare il…Carnevale, ho deciso di affogare i miei dispiaceri non nell’alcool (anche se non mi reputo astemia) ma nell’arte culinaria. Infatti, udite udite, amo cucinare e mangiare bene (chi mi conosce personalmente non avrà sicuramente dubbi in proposito!!!)
 
E dato che so che ci sono anche degli scettici a tale proposito, vi regalo un paio di ricette tipiche liguri. Unico handicap: reperire gli ingredienti giusti (leggi basilico) per la realizzazione.  Credo che non vi resti altro che venire in Liguria.
 
Oppure a cena da me!!! 
 
 
TRENETTE AL PESTO (per 4/6 persone)
INGREDIENTI
1 confezione di Trenette da 500 g
4 patate di media grandezza sbucciate
una diecina di fagiolini verdi
1 mestolo di acqua di cottura della pasta
INGREDIENTI PER IL PESTO:
Basilico di Prà (a foglie piccole): 2 mazzetti
Aglio: 3/4 spicchi
Parmigiano grattugiato: 2 cucchiai
Pecorino grattugiato: 2 cucchiai
Pinoli: 20 gr
Olio d’Oliva: 1/2 bicchiere
Sale
Preparazione
Mettete nel mortaio lo spicchio d’aglio (a scelta utilizzare un frullatore), il basilico, un pizzico di sale, i pinoli  e i due tipi di formaggio grattugiato. Pestate a lungo sino ad ottenere un composto omogeneo, che diluirete con l’olio versandolo a filo. 
  
Nella pasta con il pesto è uso tipicamente genovese aggiungere anche patate bollite tagliate a fette e fagiolini verdi. In una pentola mettete quindi a bollire in acqua salata (quanto basta) le patate tagliate a cubetti e i fagiolini verdi. Quando saranno quasi cotti, aggiungete le trenette, mescolate e finite di cuocere. Scolate bene la pasta al dente assieme alle patate e ai fagiolini e condite subito  con il pesto, diluito precedentemente con un mestolo di acqua di cottura della pasta. Servire con formaggio grattuggiato.

Image hosting by Photobucket

 
STRACOTTO
(per 4/6 persone)
INGREDIENTI : 700 gr. di vitellone magro, foglie di salvia, alloro, pomodori maturi o pelati in scatola, 1 cipolla, aglio, olio d’oliva, vino rosso, pepe, sale
PREPARAZIONE : Fate rosolare la carne nella casseruola con olio, pepe sale, le foglie di salvia e lo spicchio di aglio. Poco dopo aggiungete il vino rosso (mezzo bicchiere circa), e lasciate evaporare.Unite la cipolla tritata, una foglia di alloro ed i pomodori tagliuzzati. Mette il coperchio e lasciate cuocere.Ogni tanto mescolate con il cucchiaio verificando che non si attacchi sul fondo. Eventualmente aggiungere un poco di acqua calda. Dopo circa un’ora dovrebbe essere pronto.Servire affettato con contorno di verdure cotte o crude.Il sugo ottenuto può essere utilizzato per condire la pasta.

12 risposte a “Per cambiare argomento!!!

  1. noooooooo ross,
    non puoi farmi questo!!!!!!!!!!!
    un paio di giorni fa, meditavo sulla bontà del pesto genovese,
    messo a confronto con quei surrogati confezionati che vendono!!!!
    e a quest’ora della notte, non ti nascondo che…….ehm….ehm…..
    mi hai mosso l’appetito ;-)))) eheh
    un abbraccio e serena notte
    CAPO

  2. weeee rossss
    mi fai venire appetitoooo
    smackkkkkk

  3. ciao ross,
    a savona mettono solo le patate e ti dirò di più riguardo il basilico…. a voltr l’ho comperato e portato a casa, ma non aveva più lo stesso profumo o gusto…..
    buona settimana….
    un bacio
    monica

  4. @Monica!!
    Hai perfettamente ragione!!! Il basilico o il pesto fatto in casa, se lo sposti dalla liguria….cambia gusto!! So che qualcuno non ci crederà, ma è proprio cosi!
     
    Bacio
    Ross

  5. mmmhh…fameeeeee…..Ross non è giusto…io pranzo in ufficio tutti i giorni panini e porcherie preconfezionate….;(
    per quanto riguarda l’essere e l’apparire….io sono SEMPRE ME STESSA….anche a costo di delusioni…prese per i fondelli e quant’altro si scontra con la mia natura romantica e sognatrice…)
    bacino

  6. @Rò
    E tu cosa credi che faccia io tutti i giorni???  Uno ….yogurt, quando me lo ricordo!!
    Bacio
    Ross

  7. Buono!!!!!!!! Mi hai fatto venire fameXD
    Un saluto
    Shion=^..^=

  8. Uhm, oggi mi prendi proprio per la gola. Già preso buona nota di queste ricette. I nostri amici genovesi coltivano il basilico nell’orto e poi lo surgelano per l’inverno. Ce ne hanno regalato un po’ l’anno scorso… Certo che però iil pesto mangiato dalle tue parti ha tutto un altro sapore… Un abbraccio. Francesca

  9. Miiiiiiiiiiiiiii buoniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii, buona settimana. Mi è arrivato il modem a casa,stasera quando rientro provo ad installarlo!!!!!!!!!!!!!!!

  10. Uffi …. parlare di cibo ad una buona forchetta emiliana!!!
     
    A tavola … sia io che la cucciola … sembriamo due "camionisti" o per lo meno da noi si dice così …
     
    Mitakuye oyasin
     
    Nako

  11. rosss non ti avevo letto stamattina —– l’idea del post ti e’ venuta dopo la nostra chiacchierata….
    comunque buone le trenette al pesto ….. non sapevo dellle patate e fagiolini ….questa e’ nuova per me ….va be’ che non sono ligure …..presto faremo un scambio  di piatti te mi pffrirai  le trenette io la carbonara …..tanto per provare ……..ciao buona serata Elisa

  12. io ci verrei a pranzo da te, addirittura a me piacerebbe vivere in liguria.
    noi tutti gli anni facciamo i vasetti di pesto con il basilico del nostro orto, le cui piantine ci vengono vendute come basilico genovese, ma non so…..
    un saluto
    claudio 

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...