Un pezzo di Liguria

Venerdì mattina. Un SMS

 

“Hi Rossana! Sabato andiamo a Torino e vorremmo fermarci a Portofino o Santa Margherita potremmo incontrarci per pranzo che ne pensi?”

 

Non vedevo l’ora di incontrare anche lei, Kathy, la mia amica ‘virtuale’ di Santa Cruz (California) ma questo colpo basso proprio non me l’aspettavo! Portofino in un weekend di fine luglio.. in macchina? Nooooo… mi rifiuto! Già è difficile arrivarci in inverno o parcheggiare con una moto, non posso proprio pensare a come sia in questo periodo e in auto.

 

E allora le mie cellule grigie (non solo i capelli..) si sono messe in moto.

 

Eureka!! CAMOGLI!!!

Si… Camogli e San Fruttuoso…

 

“Senti arrivare a Portofino è difficile in questo periodo e poi, sinceramente, non è così bello come si crede… ti porto a vedere un posto migliore. Esci a Recco e andiamo a Camogli. Ti raggiungo in treno. Ci vediamo alle 13 a Recco.”

 

E alle 13, puntualissimo il treno (incredibile ma vero) e puntualissima Kathy… ci incontriamo.

Che gioia vederla qui in Italia, con sua figlia Samantha. Sono circa 8 mesi che ci sentiamo regolarmente per telefono su Skype. (lei cercava qualcuno per fare esercizio di italiano e io ne approffittato per migliorare il mio fluent English), ci siamo scambiate regali di Natale, libri (rigorosamente in italiano per lei ed in inglese per me) e CD (le ho fatto conoscere Fossati… e ne è rimasta entusiasta ). Kathy adora l’Italia e parla molto bene italiano (anche perchè è figlia di italiani…) e avrete visto anche i suoi commenti qui sul mio blog!!!

Vorrei essere in grado di parlare inglese altrettanto bene  (anche se lei mi dice sempre che lo sono…).

 

Dopo i brevi saluti, visto che il sole è allo Zenith partiamo.  La vedo un po’ titubante sul cambio di programma… ma appena uscite da una curva lo spettacolo della scogliera digradante nella parte bassa della Ruta e finalmente il mare del Golfo Paradiso le fanno luccicare gli occhi.  Parcheggio comodo vicino alla stazioncina di Camogli e adesso tutto il paese è a nostra disposizione.

Photobucket - Video and Image Hosting

Farle scoprire i carruggi, spiegarle la storia di questo antico borgo di pescatori, l’origine del suo nome, le sue tradizioni (con tanto di ‘oh my God’ nel vedere le enormi padelle che vengono utilizzate per la famosa Sagra del Pesce), gli affreschi delle vecchie case, le Madonnine dei Pescatori, tutto è fantastico: Camogli non delude mai!

 

Anche io, a dire il vero, era un po’ che non ci tornavo … e poi… il pezzo più bello.

 

 

Photobucket - Video and Image Hosting

Il vecchio porticciolo di pescatori, che ancora oggi escono con i loro gozzi . Dopo un breve pasto con Lasagne al pesto (o più spesso dette ‘alla Portofino) e focaccia al formaggio, prendiamo il battello per San Fruttuoso.

 

Kathy e Sam affascinate dal blu del mare, io dalla brezza marina che, in piedi come al mio solito, mi godo a prua… e passiamo il promontorio di Punta Chiappa, dove la scalinata da San Rocco scende in mezzo alle case e agli scogli.

Photobucket - Video and Image Hosting

 

 

 

Ed ecco il battello prende la virata larga ed entra nella Baia di San Fruttuoso ed appare l’acqua color smeraldo e l’Abbazia.

 

 

Photobucket - Video and Image Hosting

 

All’ombra delle arcate, davanti ad un bicchiere di vino bianco fresco (per Kathy, che come tutti gli americani ama il vino…) e un succo d’ananas per me,  rimpiangiamo di non aver portato il costume da bagno!!! E invidiamo Sam che invece , previdente, lo aveva…

 

Photobucket - Video and Image Hosting

 

 

 

 

 

Le 18, il sole scompare dietro Punta Chiappa e la baia viene ‘coperta’ dall’ombra dei monti. E’ ora di andare. E penso: in questo angolo di pace, senza auto, senza tanti clamori di bagnanti, devo tornarci più spesso. Ti riempie di serenità.

 

E come tutti i ritorni, facciamo il viaggio in silenzio, lei ammirando il panorama, io lasciandomi cullare dal movimento del battello e abbracciare dall’odore del mare .

 

Viaggio verso Genova, per fortuna con poco traffico, e Kathy parte.

 

Chissà quando ci rivedremo.  Forse in California …

 

 

 

lo so, sono la solita donna dal piede lungo!!!

Advertisements

11 risposte a “Un pezzo di Liguria

  1. Che bella domenica… e che bella descrizione!!!
    Mi hai fatto venire una gran voglia di copiarti il giro… anche perchè, ammetto, conosco molto poco l’Italia… ho sempre preferito trascorrere le vacanze all’estero… ma magari nei prossimi mesi provo a rimettermi un po’ in pari…
     
    Un sorriso e… buona settimana.
     
    Paola
     
    PS non preoccuparti, non sempre si è dell’umore giusto per commentare… succede anche a me…

  2. ciao! bello il blog!!! molto.non prenderla assolutamente cm un’offesa ma mi ha colpito il fatto che una donna adulta possa avere un blog molto moderno!!!! belle le immagini,gli interventi molto cool e anke gli elenki!! se vuoi ti apsetto da me!
    baci cate!!!

  3. bellloooo..anche io voglio andare a Camogli e San Fruttuoso
    mi ci porti ….bacio pizzicotto..Elisa

  4. Mitica impareggiabile Fatina!
    A parte il fatto che mi hai fatto venire la pelle d’oca alta mezzo metro con le descrizioni impareggiabili di questi luoghi a noi tanto cari (Punta Chiappa, poi x me ha un valore affettivo smisurato visto che con il babbo ci facevamo delle scese memorabili ed anche ora ci torno sempre volentierissimo); hai avuto anche il potere di tingere d’azzurro un rientro in krukkenland che sapeva tanto di incazzatura e propositi di vendetta visto che quella zavorra d’uomo (sì, sempre il solito besugo) é tornato a colpire con il solito sms dal piglio melodrammatico.
    C’eravamo tanto a(r)mati! Ghghghgh!
    Io sono convinta che sapresti rendere avventurose anche le Pagine Gialle, sei una continua scoperta!
    Augurandoti una splendida serata, inizio ad aggiustare gli obici x colpire herr Fisch.
    Ti abbraccio forte forte forte!
    So

  5. @So
    Oua… nu cuntemmu de musse pe’  piaxè…. t’è a solita esageràa!
    Cumme peu-an devegnì m’aventua e pagine giane?? Belin e cumme fassu?? …;-))
     
    Translation:
    Adesso non raccontiamo frottole per piacere… sei la solita esagerata!
    Come possono diventare un’avventura le Pagine Gialle? Capperi (??), e come faccio??

  6. Ciao Zietta!!!
     
    Sono proprio felice che ti sia divertita e che abbia incontrato Kathy… spero tu riesca ad andare in California a trovarla… e mi sa che ti inviedierò tanto…!!!
     
    Un abbraccio grandissimo!!!
     
    TVTB
     
    *NiPoTiNa WiLL*

  7. Uno dei pochi posti "marini" che amo sono le Cinque Terre ( sono incastonate nelle montagne, atrimenti….), ma devo essere sincero, mi hai fatto venire voglia di visitare Camogli e dintorni.
    Un saluto.
    Fabrizio.

  8. Se te le piazzo innanzi su un bel leggìo ed inizi ad enunciarle….sono più che certa che riusciresti con la tua trascinante verve a renderle interessantissimeeee!!!! :D
    Baciotteri à gò-gò!!!
    So

  9. piedona, quando arrivi in Abruzzo?
     
    Fab

  10. Anche io, l’anno scorso quando andai a San Fruttuoso, rimpiansi di non aver portato il costume. Che meraviglia di posto!
    Ma non hai foto dell’incontro?
     
    P.S. Tanti disagi con Msn per questa interfaccia che mi lascia assolutamente indifferente…
     

  11. ciao Ross, che te ne pare dell’ultimo aggiornamento msn?
     
    Fab

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...