Un po’ di ribellione

Oggi, facendo un po’ d’ordine nel mio PC, ho rispolverato un pezzo di un artista che stimo molto.

Lo so, è un po’ datato , ma nella versione che ho trovato, è veramente bello. E ve lo ripropongo …

Forse i più ‘maturi’ lo conosceranno di sicuro, per gli altri, beh… spero sia una bella novità…

 

Anna ha 18 anni e si sente tanto sola
ha la faccia triste e non dice una parola
tanto è sicura che nessuno capirebbe
e anche se capisse di certo la tradirebbe

E la sera in camera prima di dormire
legge di amori e di tutte le avventure
dentro nei libri che qualcun altro scrive
che sogna la notte,
ma di giorno poi non vive
E ascolta la sua cara radio per sentire
un po’ di buon senso e voci piene di calore
e le strofe languide di tutti quei cantanti
con le facce da bambini
e con i loro cuori infranti
Ma da qualche tempo è difficile scappare,
c’è qualcosa nell’aria che non si può ignorare
è dolce, ma forte e non ti molla mai
è un’onda che cresce
e ti segue ovunque vai
E` la musica, la musica ribelle
che ti vibra nelle ossa
che ti entra nella pelle
che ti dice di uscire
che ti urla di cambiare
di mollare le menate
e di metterti a lottare
Marco di dischi lui fa la collezione
e conosce a memoria ogni nuova formazione
e intanto sogna di andare in California
o alle porte del cosmo
che stanno su in Germania
E dice:"Qui da noi, in fondo,
la musica non è male,
quello che non reggo sono solo le parole".
Ma poi le ritrova ogni volta che va fuori
dentro ai manifesti o scritte sopra i muri
Ed è la musica, la musica ribelle
che ti vibra nelle ossa
che ti entra nella pelle
che ti dice di uscire
che ti urla di cambiare
di mollare le menate
e di metterti a lottare

 

 Eugenio Finardi – "Musica ribelle"
(Sugo – 1971)

 

(

Advertisements

18 risposte a “Un po’ di ribellione

  1. Cucciola, mi pungi sul vivooooo!
    Ero alta un soldo di cacio, anzi..facciamo mezzo e già l’ascoltavo alla radio che a casa nostra era sempre accesa.
    Grazie alla radio non mi sono persa nemmeno un solo giro di basso di canzoni come questa che hanno fatto la storia della musica.
    Peccato che il buon Eugenio strada facendo si sia perso un pò.
    Però questa la ricordo, eccome! Dai, mi metto anch’io nella fascia cosiddetta dei maturi eheheheh!
    Strufuggiosissimo abbraccio!

  2. ehm….direi di appartenre in questo caso e solo in questo caso alla fascia dei giovincelli che si sono persi perle come questa..sob…-:)))))))))..ma c’è sempre tempo….(la porterò nella tomba sta frase ehehheh)…..per rimediare!!!!!!
     
    un bacione cara

  3. mi piace Finardi…è bello riascoltare pezzi che ci hanno accompagnato in passato, è un pò rivivere i momenti in cui si sognava di cambiare davvero il mondo…
    Ciao Ross
     
    Fab

  4. C’ho provato a seguire le istruzioni ma "play" non spunta proprio…

  5. Che tuffo nel passato… me la ricordo eccome… si ascoltava quando si faceva "fughino" da scuola e si andava a giocare a biliardo… Dio mi sembra passata una vita!!!
     
    Dolce notte, Ross…
     
    Paola

  6. Sono sincero Finardi non mi ha mai entusiasmato…ma io non faccio testo …sono di un’altra generazione.
    Ho provato a mettere il commeto in <prove……….> ma mi accetta …è perquello che non è rimasto quando l’ho messo tempo fa….
    Un sorriso ed una cordiale stretta di mano
    nemo
     

  7. L’altro blog NON accetta, prima ho saltato il NON
    Nemo

  8. Ciao Ross! Come stai?
     finalmente riesco ad accedere e a risponderti…il tuo blog mi ha un pò maltrattata in questi giorni…chissà perchè… :PP
    A me il rosa non è mai piaciuto, figurati che anche le candeline volevo (e voglio) azzurre…ho tutto blu azzurro, tranne una sciarpa che è tutta fuxsia-viola-rosa… ihihihihih è troppo bella, peccato sia molto pesante quindi la metto raramente (io ho sempre caldo!!!)
    Buona giornata

  9. Ero un cucciolo anch’io anche se non sembra vero….. 😉 meravigliosi riccordi.
          un sorriso

  10. Ross, non vedo l’oraaaaaaaaaaaaa! :D

  11. Cucciola, siamo quasi a -1!!!!!
    Entusiasmo alle stelle, evvivaaaaaa!!!! :D
    Prove tecniche di abbracci strufuggiosi con saltello!
    Smackkkkkk!!!

  12. L’artista in questione sarà anche un pò datato, ma ce ne fossero ancora di autori così!!!!
    Ciao come stai?
    Sono tornato, dopo che un altro bel virus mi ha rovinato l’esistenza per un pò.
    Speriamo bene, almeno per il futuro!!!!
    Un bacio.
    Riccardo

  13.  
    Sob, questo è un vero colpo basso, l’avevo messa nel "dimenticatoio".
    Ora mi hai "solleticato" e dovrò andare a rovistare tra i ricordi.
     
    Serena notte … sorellina
     
    Mitakuye oyasin
     
    Nako

  14. ciao e buona giornata…ogni tanto è bello fare un tuffo nel passato…
    un abbraccio da leoncina

  15. Sono troooppo piccola io per conoscerlo…anche se il nome non mi è nuovo. Sarà datato ma dal testo sembra sempre attuale ( a mio avviso )
    Volevo ascoltare la canzone ma il play non è selezionabile….boh non funziona…sarà perchè non sarai poi così brava come ingegnere? ;-))))
     
    Ti abbraccio forte forte
    ciao
    Valentina

  16. @Vale
    Ti assicuro che a parte Marilù (che poi ci è riuscita benissimo)…sei l’unica che non ci è riuscita.. ;-)))
    Segui le istruzioni e sarai più fortunata ehehehe….. 

  17. Bellissima… grazie di averla rispolverata per noi.
    Un sorriso
    Claudia

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...