Notte

“Ciao… ma senti come piange questo gatto…”
“Non è un gatto… è quella macchina che fa bip e mi dice la tua frequenza cardiaca e la saturazione”
“Ah.. sembrava un gatto. Che ore sono?”
“Le tre e venticinque”
“Ma è buio”
“Certo, sono le tre di notte”
 
Una fronte corrucciata, una smorfia sotto la mascherina dell’ossigeno per risposta. Poi:
 
“Sai, stavo pensando… non hai mica più vent’anni tu… Cosa ci fai in giro a quest’ora? Vattene a letto”
 
A questo punto non sapevo se ridere o mettermi a piangere…
Ho scelto di restituire la battuta:
 
“Perché tu che ci fai allora? Ne hai quasi 48 anche tu. Dormi o chiamo l’infermiere!!!’
 
Sono passati 9 giorni e da 8 non sentivo la sua voce.
Nove giorni passati come in un limbo, tra incredulità per quello che è accaduto, lacrime di rabbia e di paura.  Non dimenticherò mai lunedì notte: dopo 4 giorni di totale incoscienza, di parole non dette e braccia allargate da parte dei medici, prendere quella decisione è stata veramente dura. Come ho detto a chi ha ascoltato i miei pianti e i miei deliri notturni (e siete stati veramente in tanti…), finchè non ti ci trovi, non puoi immaginarti come sia.  Ci vorrebbero pagine e fiumi di parole per descrivere ogni minima sensazione, ogni domanda che nella mia testa restava senza risposta. Paura di fare la cosa sbagliata, paura di non aver fatto la cosa giusta. Poi una specie di rassegnazione, va bene proviamo e vediamo che succede. La corsa al Reparto Rianimazione ed il terrore nel vedere scomparire una persona che ami al di là di quella porta chiusa.
 
Forse questa volta non abbiamo sbagliato. Non so chi o cosa ringraziare, forse solo quel piccolo leone che ha lottato come sempre, quella testa dura…
 
E anche questa notte è passata, finalmente un po’ più serena, anche se i miei occhi non si staccavano da quelle macchine…
Annunci

21 risposte a “Notte

  1. Su dai, il peggio è passato.
    Ora guarda alla ripresa e ai piccoli ma concreti passi verso la guarigione.
    Te l’ho detto che le teste dure si acciaccano un po’ ma non si rompono…
    Un bacio

  2. E’ da un po’ di giorni che cerco di entrare ma la porta è sempre chiusa, poi faccio una "manovra", la porta si apre e vedo che stai attraversando un momento difficile.
    E’ la vita che scorre, e ci ricorda che i viaggi iniziano, finiscono, si rinnovano.
    E noi ci sentiamo persi, traditi, umiliati.
    E’ un attimo, poi il cammino riprende, e così, consapevoli o meno, la vita si impadronisce di noi.
    E’ come un gioco, e tu lo sai, come lo so io, come lo sa Sonia, come tanti di noi.
    Un solo viaggio non porta lontano, anche se a noi è sembrato infinitamente difficile.
    C’è solo una cosa da fare, rispettare la natura, la propria, quella che ti dice quando voltare, quando volare, quando fermarti per il giusto riposo, ed infine quando ripartire.
    Cercare conforto negli amici sinceri è un dolce momento da non tralasciare.
    Chiusa la porta, nel tuo silenzio, gli antichi Dei ti sapranno aiutare.
    Ed è allora che tutto assume una dimensione che possiamo comprendere.
    Il torpore che ti assale, io lo so bene, passa e se ne va.
    Ciò che rimane è il volere degli Dei.
    A loro mi inchino perchè non c’è storia, loro, sì loro, sono passati prima di noi.
    Dolcissima e Cara Signora Dei Sogni, a Te va il mio saluto, il mio pensiero, e pregherò la mia Dea preferita Fortuna perchè ti sia compagna nel Cammino.
    Fabrizio. 

  3. rooosss che bello sentire che va meglio e sicuramente ora sara’ tutto in salita …..i tuoi occhi torneranno ad essere sereni …..ciao un abbraccio baciotto e pizzicotto …..Elisa

  4. ooohh che bello!! vedi che a volte serve essere teste dure? 😉 dai un’abbraccio pure alla sorellona anche se non la conosco direttamente.. godetevi qst feste al meglio!!

  5. C’è chi ha pianto con te …
    c’è chi è stato sveglio per solidarietà ed affetto …
    C’è chi ha preferito pregare …
    chi ha deciso di aspettare, in silenzio, e poterti dire a questo punto: "Che sollievo!"
     
    Dura sta prova, eh?
    Ricordo le parole che ci siamo scambiate …
    le tue, così dure e disperate;
    le mie, così inutili ed inconcludenti …
     
    Ti voglio bene Signora dei Sogni!
     
    Altra notte …
    altra pagina …
     
    :*
     

  6. Finalmente Ross…..dai, ancora un pò di pazienza e tutto sarà solo un brutto ricordo.
     
    Ricordi il mio messaggio di messenger?…"testa dura senza paura" è il miglior modo per affrontare la vita.
    Un bacio ed un abbraccio
    Valentina

  7. …certo che si vede che è tua sorella…ahahahahahhahha…..
    ti voglio beneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

  8. E ora non rimane che attendere che si riprenda completamente…..il peggio è passato :-)Un abbraccione grosso grosso e un augurio di buona domenica.Un bacio alla sorellina.

  9. ora rilassati e vieniti a prendere il regalo che ti ho messo sotto l’albero

  10. A volte non si chiede necessariamente la discesa dopo una salita, ma ci si riesce ad accontentare di stare in pianura…….
    e adesso che va meglio, tira un grande sospiro di sollievo e prepara la tua "vendetta" ;-)) nei confronti della sorellina… ;-)))))
    bacioni e serena domenica

  11. @Capo
    Vendetta?? Noooo… lo sai che in fondo ‘abbaio ma non mordo’ e sono una finta dura… ;-))

  12. Bene!!
    Un saluto affettuoso.
     

  13. Buon sangue non mente, Cucciola mia!
    L’ho sempre detto che avere la testa dura non dev’essere necessariamente un difetto 😉
    Inutile dire che sono stra felice!
    E Bab sempre più contenta ti manda unitamente a me un bacione stratosferico.
    Abbraccio immenso!

  14. Buongiorno bella signora …vedo che va sempre meglio …ne sono felice ….ci sentiamo in giornata per ora baciiiiiii e pizzicotto Elisa

  15. aspetta aspetta aspetta!!!!!!
    frenaaaaaaaaaaaaaaaaa
    ti devo dare un abbraccio!!!!! :-D
    e di quelli talmente forti da lasciarti indolenzita :-)
    prima di scendere a ct dovevo passare a tutti i costi
    bacio grande tesoro
    alla mia Ross dalla ua Ross, sempre..
     
    ps: ovviamente la firmo anche a nome tuo 😉

  16. ciao passo a salutarti….
    e leggo….ma il peggio è passato…
    menomale….piano piano ci si riprende…
    un augurio ed una preghiera..con
    un abbraccio di cuore…
    Leoncina…

  17. Ciao Ross…
    solo un abbraccio a entrambe,
    non mi permetto di chiedere niente,
    ma mi tengo informata e tu lo sai…
    Intanto prego…un bacio…

  18. Ciao, avevo provato a visitare il tuo blog nei giorni scorsi ma era "chiuso"… stamattina ho riprovato e leggo che stai attraversando un momento difficile. Hai tanti amici intorno che ti sostengono, ma mi permetto da estranea di farti un grosso in bocca al lupo…
    A prestoDonatella

  19. Ciao Ross,
    leggo della brutta avventura che sta vivendo la tua famiglia… mi pare di capire che le cose si stiano risolvendo… meno male!
    Un abbraccio ed in bocca al lupo… a entrambe.
     
    Paola

  20. con le parole non ci so fare perciò ti stringo in un abbraccio sempre più forteSa

  21. Finalmente un sospiro di sollievo…
    ciao Ross, un abbraccio a te, e un grande e sentito augurio a tua sorella
     
    Fab

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...