Contro corrente

Domani è l’8 Marzo e molte donne si apprestano a festeggiare. Sapete già come la penso su questa ricorrenza: si festeggia in modo ‘pagano’ e ‘maschilista’ il ricordo di una tragedia.
Eccessi su eccessi, pranzi di sole donne, convinte che questo sancisca in qualche modo la loro raggiunta emancipazione, feste che ricordano la goliardia di anni fa, come se domani sera ogni donna potesse permettersi qualsiasi trasgressione.
A me piacerebbe che, con la dovuta moderazione, le donne pensassero ai loro diritti (e non privilegi acquisiti come ho visto scritto da qualche parte) tutti i giorni dell’anno, ma soprattutto vorrei che si abolisse questo eterno contrasto dei sessi. Non è una guerra…
 
Vabbè, direte, tu ormai hai una certa età ed hai fatto la tua vita.
No, io ho sempre avuto questa idea e prova ne è che ho scelto di ‘battermi’ senza clamori e senza bandiere su un campo prettamente maschile come è quello del mio lavoro. E l’ho fatto con argomentazioni valide, ottenendo il dovuto rispetto. Non ho mai preteso privilegi per via del mio sesso, o che mi venissero perdonati atteggiamenti ‘in quanto donna’. Sono sempre partita da quel senso di eguaglianza che secondo me è la base della civile convivenza.
 
Quindi, oggi, ancora una volta, ho deciso di andare contro corrente.
 
Non farò gli auguri alle donne – e spero che le amiche mi perdonino –
ma li farò agli Uomini.
 
Auguro a Voi Signori di riuscire ad avere attenzione e rispetto per la vostra compagna e per tutte le donne, di non nascondere i vostri reali pensieri, di essere sempre Voi stessi senza trincerarvi dietro la nomea del ‘sesso forte’, di saper piangere, perchè non è svilente per un uomo, e allo stesso tempo di gioire, e di provare un sentimento così alto, come quello che ha spinto un uomo a scrivere queste parole:
 
 
Se non fosse per te
Cosa avrebbe un senso
Sotto a questo cielo immenso
Niente più sarebbe vero

Se non fosse per te
Come immaginare
una canzone da cantare
A chi non vuol sentirsi solo
Se non fosse per te
Crollerebbe il mio cielo
Se non fosse per te
Sarei niente, lo sai
Perché senza te io non vivo
E mi manca il respiro
Se tu te ne vai
Quando sono con te
Chiudo gli occhi e già volo
D’improvviso la malinconia se ne va
Dai pensieri miei cade un velo
E ritrovo con te l’unica verità
Solamente tu sai
Anche senza parole
Dirmi quello che voglio sentire da te
Io non ti lascerò
Fino a quando vivrò
Tutto quello che un uomo può fare
Stavolta per te lo farò
Una pioggia di stelle
Ora brilla nell’aria
Ed il mondo mi appare
Per quello che è
Un oceano da attraversare
Per un cuore di donna
O la spada di un re
Perchè senza te io non vivo
E mi manca il respiro se tu te ne vai
Solamente tu sai
Anche senza parole
Dirmi quello che voglio sentire da te
C’è un tempo per l’amore
Che spiegarti non so
Tutto quello che un uomo può fare
Stavolta per te lo farò
Tu sarai la regina
Dei miei desideri
L’orizzonte costante
Di questa realtà
Tu che sei per me, come vedi
Tutto quello che un uomo sognare potrà…
Tutto quello che un uomo sognare potrà…
 
(Tutto quello che un uomo – Sergio Cammariere)
 
 
In poche parole… vi auguro di essere Uomini, degni di questo nome.
 

Photobucket - Video and Image Hosting

E ovviamente…
                   auguro alle signore di …
                                                incontrare un uomo così…
 
 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Annunci

21 risposte a “Contro corrente

  1. Mi trovi pienamente concorde cara Cucciola.
    E stasera ho pure l’onore di inaugurare il tuo intervento visto che un fastidioso mal di gola con un paio di linee di febbre mi ha impedito di partecipare alla consueta lezione del mercoledì.
    Non oso pensare a cosa si riverserà nei locali domani sera.
    Nella mia vita sono uscita a "festeggiare" solo un paio di volte ed in entrambe le occasioni mi sono trovata malissimo non riconoscendomi in quell’orda di donne anche non più giovanissime che reclamavano ai camerieri del ristorante di darsi una mossa, xk altrimenti si sarebbero perse lo spettacolo in discoteca dei spogliarellisti modello "Centocelle Nightmare dé noantri".
    Ed in entrambe le situazioni quando son rincasata ho ringraziato tutti i santi rimasti sul calendario x avermi risparmiato una prematura dipartita.
    Odio le mimose (vedo di non alloggiare mai al "Villa Elisa" quando son fiorite altrimenti il mio naso diventa una bistecca), ed odio tutto il merchandising che vi gira attorno.
    Infatti io ci giro alla larga.
    Ed anche i miei collaboratori hanno imparato.
    Basta il pensiero.
    Anzi…nemmeno quello 😉
    Eheheheh…amo quella canzone di Sergio Cammariere (impeccabile anche nell’ospitata a Sanremo con il Cristicchi), me la godo…
    Tanto….un uomo così….lo devono ancora progettare, vero?
    Ehi…ingegnere capo, sai x caso dirmi a che punto sono con i lavori? :)
    Tanto…anche quando il prototipo é pronto…lo farò testare a qualche altra volonterosa….ahahahah!!!!
    Nessun augurio, dunque…se non quello x una splendida, serena rilassante serata.
    Ti stringo forte.

  2. Già incontrato cara!  eheheh
     
    Per il resto sai che la penso come te e ti appoggio in pieno.
    Sempre baciuzzi

  3.  se riuscissimo ad acquistare davvero rispetto di noi stessi e degli altri riusciremmo a superare le disparità, i preconcetti ed i pregiudizi infondati.
    sono una donna che non si è mai sentita "femminista", ma una cittadina con uguali diritti e doveri.
    mi batto per far valere i miei diritti.
    non ho mai festeggiato l’8 marzo….così come non festeggio le feste "commerciali" tipo San valentino…sto scoprendo che siamo in tante a non essere "massificate". Ottimo.

  4. idem cara la mia Ross…..:-)
    un bacione, ma permettimi di donarti un rametto di mimosa…e non per festeggiare la "festa"…ma solo per condividere un gesto d’affetto….

  5. non approvo il consumismo su il festeggiamento di questa festa ….ma un rametto di mimosa te lo lascio per dimostrarti la mia simpatia ..ciao baciotto e pizzicotto ….Elisa

  6.  Ross su tua indicazione andro ad ascoltare ….Cammariere …..ciao grazie

  7. Un saluto…oggi nn si festeggia
    si ricorda ke si sono vinte battaglie…
    ma ancora si deve fare tanto in
    tutto il mondo x aiutare le donne…
    questo è l’augurio di una
    semplicemente donna…
    un bacio
    leoncina…

  8. Buongiorno Signora dei Sogni, mi piace chiamarti cosi’, come tu stessa ti sei definita… leggo il tuo blog sempre con vero interesse e proprio da te non ho intenzione di fare il copia e incolla che avevo programmato per la festa. Anche se in modo diverso, ho scritto nel mio blog qualcosa di simile al tuo.  non  sono daccordo per questo consumismo, questa festa ricorda invece la morte di tante donne che hanno combattuto per un grande ideale e ritrovarmi a festeggiarlo vedendo certe scalmanate, che si danno alla pazza gioia guardando uomini che si spogliano, be’ mi fa vergognare di essere donna.
    Io stasera, andro’ a mangiare una pizza ma con la mia piccola principessa, mia figlia che ha 12 anni e sono certa che riusciro’ a farle capire cosa vuol dire diventare donna ed essere donna, a questo punto ti abbrevio cio’ che stavo scrivendo nel blog delle donne:
    Saremo anche essere imperfetti … come dicono in molti…. ma siamo la vita, diamo la vita e ci sacrifichiamo una vita per coloro che amiamo, cosa che l’uomo ahime’ non riesce a fare….
    A questo punto auguri agli uomini, condivido con te questo pensiero!!! Buona Giornata Signora
     

  9. Buona festa della donna! Auguri!!
     
    Maria

  10. E’ chiaro che nessuno legge… soprattutto le donne :-(…
    Devo perdere le speranze?

  11. mi posso permettere di dire che le cose si stanno ribaltando parecchio?
    ho letto oggi il commento di serena e non posso fare a meno di darle ragione, fosse stato un tempo, certe cose erano anche comprensibili, ma oggi sinceramente, in cui molto raramente si può parlare di "sesso forte" riferendoci agli uomini, lo trovo semplicemente inutile, poi potrò anche sbagliarmi, per carità, ne devo fare ancora di strada… e ne devo capire ancora di cose..
    ma su questo fronte non penso proprio di potermi sbagliare… no no… decisamente credo di no :-)
    un abbraccio immenso!
    alla mia Ross dalla sua Ross :*

  12. Ciao Ross…
    se l’8 marzo, la Festa della donna sono comunque una occasione per prenderci cura delle persone che ci stanno vicino e che magari diamo troppo per scontate… allora W l’8 marzo!!!
     
    Un sorriso…
     
    Paola

  13. Forse il malinteso nasce dal fatto che da noi viene tradotta come "Festa delle Donne". In realtà è la "Giornata della Donna" e in questa giornata andrebbero soprattutto celebrate e ricordate tutte le donne che hanno poco o niente da festeggiare: le donne dimenticate, le donne abusate, le donne schiave, le donne nascoste, le donne invisibili, e così via.
    A loro dovrebbe andare il pensiero (oggi ma non solo) e gli sforzi affinché certe situazioni vengano definitivamente sconfitte.
    Buon 8 marzo
    Donatella

  14. E secondo te è un’impresa da poco?
    Un uomo così e una donna così…..forse…..impiegheranno la vita a cercarsi, no? 😉
    Accetto gli auguri di buon grado………. e siamo pari! ;-)) eheheheheh
    E l’abbraccio continua….
     
    P.S. Come Mr.Pignol mi permetto di farti rilevare l’errore nel titolo della canzone di Cammariere, in questo post esattamente riportato.
           In "Tutto quello che è un uomo" c’è una "è" in più…… Mi permetto perchè so che è solo un lapsus 😉 

  15. Grazie …..anche perchè  cob questo post hai risvegliato in me l’uomo romantico…..
    Io sarò contro "contro corrente" e farò a voi donne i più classici degli auguriii con un bacio ed una rosa

  16. Condivido parola per parola tutto quello che hai scritto, la penso esattamente come te…grazie di averlo scritto…
    Un sorriso ed una cordialissima stretta di mano.
     Gino

  17. Non voglio passare da un rametto di mimosa alla polemica storico-sindacal-femminista,ne ribadire il discorso dell’8 Marzo e di tutte quelle feste divenute consumistiche che per alcuni hanno perso valore (vedi Natale,Pasqua,S. Valentino e chi più ne ha più ne metta) …ma semplicemente mandarti i miei auguri (anzi,a questo punto “ricambiarli”) sperando di farti comunque cosa gradita per il solo fatto di averti pensato (anche se in ritardo) in questo giorno dedicato solo a voi.   
     
    Serena notte e un abbraccio,Antonio.

  18. Oh finalmente!!! Sapete che amo il confronto… e vedere i commenti dei maschietti mi fa molto piacere.
     
    @CAPO
    Certo, d’accordo con te che non sia facile… ma, scusa, altrimenti che gusto ci sarebbe? ;-))
    E forse, la cosa più bella è proprio questa.. ricerca!
     
    @ERNESTO
    Romantico? Sì, e… accetto bacio auguri e .. la rosa!
     
    @GINO
    Grazie per la.. condivisione…  Però quando mi si dà ragione, non so perchè, ma divento a volte ‘sospettosa’ ;-))
     
    @ANTO
    Nessuna polemica mio caro, lungi da me. Non ho più l’età per le battaglie femministe (che tra parentesi, non condivido in toto), e consumismo a parte che non coinvolge solo questa festa, sono orgogliosa (e quando mai??..ahahah) di essere solo DONNA.
    E ringrazio tutti i miei amici ‘Uomini’ che hanno avuto il pensiero, che è stato gradito.
    E poi tu non sei in ritardo caro, il ramo di mimosa me lo avevi già mandato per mail ;-))

  19. E ora una piccola replica… per le Signore
     
    @Sò
    No, non credo ci sia un prototipo allo studio. Ma se ci fosse, in qualità di Ingegnere capo… mi propongo per testare la campionatura, sai che in fondo… amo il rischio ;-))
     
    @Elisa Rò Marilù e Fab
    Visto che siamo… d’accordo… niente da dire!
     
    @Nadia
    Sai a volte credo che si passi da una esagerazione all’altra. Noi donne diamo sì la vita… ma senza un uomo non saremmo nessuno. E non siamo in fin dei conti quelle ‘martiri’ che siamo solite dipingerci. Non più. Non oggi, nel 2007. Casi personali a parte, sarebbe bello essere tutte un po’ più sincere con noi stesse.
     
    @Rossella
    Ho letto anche io il commento di Serena e in parte lo condivido.
    Sarà per questo che ho fatto gli Auguri agli uomini? Credo che con certe donne… ne abbiano veramente bisogno!! ahahahahh
     
    @Paola
    Ma non sarebbe bello se ci si ricordasse e ci si prendesse cura degli altri sempre, senza aspettare che sia una ricorrenza imposta?
     
    @Donatella e Leo
    Vero, ci sono donne abusate, maltrattate, senza diritti, sfruttate e a cui sono vietate l’istruzione la convivenza civile.
    Ricordiamocene sempre, soprattutto noi donne, non solo l’8 marzo!

  20. Scrivi :-
    @GINO
    Grazie per la.. condivisione…  Però quando mi si dà ragione, non so perchè, ma divento a volte ‘sospettosa’ ;-))
     
    Vuoi dire che ti dò ragione con un secondo fine? Naaaaaaaaaaaa…..comunque padronissima di inspettirti….
    Un sorriso Gino

  21. Uomini così ne esistono credimi, ma purtroppo certe donne, che hanno la fortuna di averne uno vicino, fanno di tutto per mandarlo via, perchè forse in fondo un vero UOMO che le ami e le rispetti non fà parte del loro mondo.
    Questo per dirti che ce ne è per tutti, da una parte e dall’altra, e sinceramente ormai nel 2007 sentire ancora di questi discorsi, ripeto da entrambe le parti, mi dà un senso di tristezza, mi fà capire che l’essere umano……non cambierà mai.
    Ciau ciau Signora :)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...