Starry, starry night…

 
Starry , starry night,
paint your palette blue and grey,
look out on a summer’s day,
with eyes that know the darkness in my soul.
Shadows on the hills,
sketch the trees and the daffodils,
catch the breeze and the winter chills,
in colours on the snowy linen land.

Now I understand
What you tried to say to me,
How you suffered for your sanity,
how you tried to set them free.
They would not listen,
They did not know how,
Perhaps they’ll listen now.

Starry, starry night
Flaming flowers that brightly blaze
swirling clouds in violet haze
reflect in Vincent’s eyes of China blue
colours changing hue
morning fields of amber grain
weathered faces lined in pain
are soothed beneath the artist’s loving hands


Now I understand
What you tried to say to me,
How you suffered for your sanity,
how you tried to set them free.
They would not listen,
They did not know how,
Perhaps they’ll listen now.
 
For they could not love you ,
but still your love was true,
and when no hope was left in sight,
on that starry, starry night,
you took your life, as lovers often do
but I could have told you, Vincent ,
this world was never meant for one
as beautiful as you.

Starry, starry night ,
portraits hung in empty halls
frameless heads on nameless walls
with eyes that watch the world and can’t forget
like the strangers that you’ve met
the ragged men in ragged clothes
a silver thorn a bloody rose
lie crushed and broken on the virgin snow.

 
 
Now I think I know
What you tried to say to me,
How you suffered for your sanity,
how you tried to set them free.
They would not listen, and not listening still,
Perhaps they never will.

 
 
(VINCENT – Don Mc Lean)
 
Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket
(Notte Stellata – Vincent Van Gogh)
 
Notte di stelle,
intingi il tuo pennello nel blu e nel grigio,
guarda fuori in un giorno d’estate,
con occhi che conoscono l’oscurità nella mia anima.
Ombre sulle colline
tratteggiano alberi e giunchiglie.
Cattura la brezza e il gelo invernale
nei colori sul terreno ammantato di neve.

Ora capisco
cosa cercavi di dirmi
e come soffrivi della tua ragione
e come cercavi di liberarli.
Ma loro non ascoltavano, non sapevano come,
forse ascolteranno ora.

Notte di stelle,
fiori fiammeggianti di un brillìo che avvampa,
nubi vorticanti nella foschia violetta
si riflettono negli occhi di cielo di Vincent.
Colori che cambiano sfumatura,
aurore nei campi di grano che matura,
facce consunte segnate dal dolore
trovano riscatto nella mano amorosa del pittore.

Ora capisco
cosa cercavi di dirmi
e come soffrivi della tua ragione
e come cercavi di liberarli.
Ma loro non ascoltavano, non sapevano come,
forse ascolteranno ora.

Perché loro non sapevano amarti,
eppure il tuo amore era sincero
e quando non si vedeva più nessuna speranza
in quella notte di stelle
ti sei tolto la vita come spesso fanno gli amanti.
Ma avrei potuto dirti , Vincent ,
che questo mondo non è mai stato inteso
per uno così bello come te.

Notte di stelle,
ritratti appesi nelle sale vuote,
teste senza cornice su pareti senza nome,
con occhi che scrutano il mondo e non sanno dimenticare
come gli sconosciuti che hai incontrato
uomini laceri in abiti stracciati.
Una spina d’argento una rosa di sangue
restano schiacciate e rotte sulla neve immacolata.

Ora credo di sapere cosa cercavi di dirmi
e come soffrivi della tua ragione
e come cercavi di liberarli.
Ma loro non ascoltavano, non ascoltano ancora,
forse non lo faranno mai …

Advertisements

22 risposte a “Starry, starry night…

  1. Ciao Ross…..ora dovrei avere la presunzione di commentare il tuo post……ma le cose belle non si commetano,se ne avverte solo le vibrazioni e l’emozione.

  2. ciao Carissima
    leggerti nel mio blog per me è un piacere SBALORDITIVO
    mi scuso se sono un po assente per adesso ma putroppo la mia mallatia
    nn mi permette di stare tanto al pc quindi appena posso corro subito per un salutino
    bye bye
    Carmelo

  3. Semplicemente splendida….
    Dolorosamente splendida…..
    E x l’ennesima volta leggendo queste liriche ho la conferma che spesso si apprezzano i grandi quando non ci sono più….
    e non devono necessariamente morire x lasciare un vuoto….
    I silenzi comunicano….
    Le immagini comunicano…..
    Qualsiasi segnale va interpretato e non interpretato con superficialità….
    Imparare a vivere profondamente….
    Non dare mai nulla x scontato….
    E poi ancora vivere, comunicare….e non necessariamente parlare…..
    Grazie Cucciola, mi serviva proprio ‘sta scossa benefica…..
    Ti stringo.

  4. Si potrebbe dire semplicemente “non c’è più sordo di chi non vuol sentire”…Per quanto si voglia capire, nel dire c’è sempre quel mistico che avvolge la nostra mente affinché tutto si possa mettere in poesia. Dove sta la vera verità della mente umana?                             Un sorriso

  5. Bellissimi versi per una bellissima canzone
    e cmq Van Gogh è tra i miei preferiti in assoluto.
    Grazie ancora degli auguri
    Un bacione grande come la Sicilia e Genova che ci uniscono… eheheh

  6. Ciao Ross,
    holetto il commento che hai lasciato nel mio spazio, e anche io penso che così dovrebbe essere, ma la mia esperienza mi dice che spesso è presente nelle donne una vena masochista, che le porta ad accettare situazioni che il buon senso rifiuta.
    Un abbraccio.
    Claudio

  7. Semplicemente stupendo…!
    e grazie per le lezioni di ieri…ehehehhehe, però vedi che non sono giovincella alla fine, visto che le conoscevo?
    scusa se ieri sono sparita, ma la famiglia "preme"….:-)
    un bacione e buona giornata

  8. Noto una sensibilità profonda , che non contrasta assolutamente con la tua natura ribelle…

  9. Cosa potrei dirti? Bella Bellissima, stupenda ……grazie per avermi permesso di poter leggere qualcosa di simile nn la conoscevo!
     
    Parole, suoni e colori come sogni, speranze e desideri, come farne a meno!
     
    Buona Vita Signora dei Sogni

  10. ciao
    mi serve un favore ed nn è il solito favore quello di andarea fare gli auguri a qulcke blogghista che compie gli anni o di andare a visitare un blog appena nato per fargli publicita’ ma si tratta di aiutare un  DOLCISSIMO BAMBINO !!!!!
    vai sul sito http://www.aiutiamoedoardo.it e fallo girare il più possibile! è un bambino affetto da una rara malattia e il papà sta facendo di tutto per farlo curare, associandosi anche con famiglie che hanno figli nella stessa situazione
    sono sicuro che farai cio che pui ma ti prego fallo
    BASTA POCO PER FARE TANTO!!!!!!!!!!!!
     
    ciao e passa una serenisima settimana

  11. Parole che toccano il cuore, emozioni che sembrano dovute ma che la musica rende sentite.
    Lo sapevo che tu fossi una vera intenditrice musicale………con questa canzone me ne ha dato conferma.
    Ciao mitica, un abbraccio

  12. Incredibilmente una canzone risulta bella ed affascinante nonostante la traduzione dall’inglese!!! Direi che è un fatto quasi raro…
    Ciao, ragazza ribelle! 😉

  13. Ciao una felice giornata, è sempre bellissimo leggerti, grazie per le dolci parole………….un abbraccio

  14. Cara Rossana, c’è un nuovo blog all’orizzonte…

  15. per me è un onore essere stato invitato da te, certo che accetto.
     
    Tante grazie Signora dei sogni 

  16. Ciao Ross! Mentre tu scorrazzavi con la tua "torpedo blu", mi godevo il primo sole in spiaggia a Boccadasse :-)
    E oggi gita fuori porta per re-incontrare un vecchio amico, tanto in ufficio non c’era un granché da fare.
    Buona giornata
    Donatella

  17. Sono passato per un veloce saluto.
    Per me è un periodaccio.
     

  18. Parole bellissime che ci fanno pensare a come siamo piccolissimo noi di fronte all’universo e alla natura ma chiaramente non lo riconosciamo.
    Grazie di essere passata da me e di quello che mi hai scritto…………è vero che sono matta e che me ne frego dell’età anagrafica anche se qualcuno spesso ci tiene a ricordarmelo.
    Ma per me conta solo quello che dicono i miei nipoti " sei una nonna mattamente meravigliosa":))))
    A presto..kisssssssss

  19. io son qui, a mantenere una promessa
    tu mi conosci e sai che io le promesse le mantengo sempre
    ma ora devi essere tu a fare una promessa a me no? o meglio… a mantenerla
    io ti ho chiesto 5 minuti, ma per quella che ho avuto modo di conoscere tu potresti durare ore e ore
    ma io ti chiedo solo 5 minuti…
    ribadisco tutto quello che ho detto Ross… tu sei una persona meravigliosa, ed io col tempo imparo a fregarmene di quello che la gente può credere. di ogni giudizio, di ogni pensiero, di tutto, ognuno è il miglior conoscitore di sè stesso, e mi fermo lì
    ma ripeto… il tempo passa, il dolore insegna, l’orgoglio viene messo da parte per fare spazio alla sincerità
    che, come tutte e due sappiamo bene, spesso non paga, è una pessima arma a doppio taglio….
     
    ma in questo momento… pensiamo a noi stesse. Io sto per diventare grande e tu quel giorno sarai con me..
    stai facendo quello che pochi hanno le palle di fare
    stai per mostrare con veri FATTI il tuo affetto
    io sono felice di averti conosciuta, e che la gente pensi pure che io sia melensa e sdolcinata… come disse qualcuno illo tempore.. chi se ne fotte!
    ti voglio bene…
    Ross

  20. e sottoscrivo ooooooooooooooooooooohhhhhhhhhh……………!
     
    senti ma com/panatico perchè?già per caso senti l’acquolina in bocca per  certe cosucce sicule d’alta pasticceria e d’alta gastronomia?????

  21. volemose beneee @====^___^====@

  22. Ciao Signora, mi hai fatto venire voglia di mettere una bella canzone su un mio intervento, dove tra l’altro ti ho anche citata :)Che bello aiutarsi tra blogger ………
    Un abbraccione one one…….Gian

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...