Back home…

E, parafrasando l’ultimo successo (?!?!) di Pino Daniele, sono tornata all’ovile… o meglio al nido, visto che a suon di trasvolare sul Mediterraneo mi sento più un gabbiano che una pecorella …(e soprattutto non mi sento… smarrita!)
 
Come sempre, mi aspetta ora la solita routine, rallegrata però dai freschi ricordi, dalle cene tipiche con amici vecchi e nuovi, con ‘partita di calcio’ annessa , alle feste di laurea, alle serate ‘tra donne’ al ristorante tunisino o a sentire jazz nella vecchia Ortiggia, all’espressione di divertita sorpresa di un amico , alle solite avventure di questa vagabonda impenitente, che puntualmente cerca di integrarsi con lo spirito di una città che non è la sua, ma che la vive come tale, e si ‘permette’ pure di fare da guida turistica…
 
Confesso quindi… con tanto di cenere in capo, che ieri sera guardando un pallido sole tramontare dietro Punta Raisi, non era il vento a farmi lacrimare gli occhi .
Ma so che, anche se sono lontana, il vostro pensiero mi accompagna quotidianamente, ed è una bellissima sensazione.
 
Grazie a tutti voi amici miei…
siete ‘troppi’ per nominarvi tutti
 
 
 
 
 
e dall’archivio delle ultime foto… ce n’è una che mi ha fatto venire in mente una vecchia canzone, che oggi sento molto nelle mie corde…
 
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Il mare d’inverno
è solo un film in bianco e nero visto alla TV.
E verso l’interno,
qualche nuvola dal cielo che si butta giù.
Sabbia bagnata,
una lettera che il vento sta portando via,
punti invisibili rincorsi dai cani,
stanche parabole di vecchi gabbiani.
E io che rimango qui solo a cercare un caffè.

Il mare d’inverno
è un concetto che il pensiero non considera.
E’ poco moderno,
è qualcosa che nessuno mai desidera.
Alberghi chiusi,
manifesti già sbiaditi di pubblicità,
Macchine tracciano solchi su strade
dove la pioggia d’estate non cade.
E io che non riesco nemmeno a parlare con me.

Mare mare, qui non viene mai nessuno a trascinarmi via.
Mare mare, qui non viene mai nessuno a farci compagnia.
Mare mare, non ti posso guardare così perché
questo vento agita anche me,
questo vento agita anche me.

Passerà il freddo
e la spiaggia lentamente si colorerà.
La radio e i giornali
e una musica banale si diffonderà.
Nuove avventure,
discoteche illuminate piene di bugie.
Ma verso sera, uno strano concerto
e un ombrellone che rimane aperto.
Mi tuffo perplesso in momenti vissuti di già.

Mare mare, qui non viene mai nessuno a trascinarmi via.
Mare mare, qui non viene mai nessuno a farci compagnia.
Mare mare, non ti posso guardare così perché
questo vento agita anche me,
questo vento agita anche me.

Questo vento agita anche me,
questo vento agita anche me…

 

(Il mare d’inverno – Enrico Ruggieri – 1984)

 

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

16 risposte a “Back home…

  1. Se hai occasione cerca "Io e il mare di Umberto Bindi"…… se ami Genova, la vecchia Foce….sono sicuro che ti piacerà da morire. E’ una canzone che adoro, ed il vinile (un vecchio 33 giri che conservo gelosamente) ogni qualvolta lo prendo, ha paura di essere usato ancora una volta e di spaccarsi per i troppi solchi.
    Nel caso non la trovassi aggiungimi su msn che te la passo. Ciao ciao….. Gian

  2. altri 2 nomignoli te li posso affibbiare?
    "Vinavil"
    perchè ogni volta che vieni fai da colla per noi tutti
    e "Kinder"
    perchè come le fai tu le sorpreseee…. :P
     

  3. Splendida canzone e foto meravigliosa. Stupendo il sentimento di amicizia che anima la tua vita. Complimenti e via le lacrime… splendida signora.

  4. e come sempre è stato troppo bello averti con noi….:-)
    un bacione

  5. Mia cara Ross,
    come al solito ci hai dato molto….
    Bellissima la definizione di Fabio…. "vinavil"….. è vero……
    tu riesci laddove noi non siamo capaci, un pò per pigrizia, un pò perchè la tua energia e la tua forza interiore ce la sogniamo……
    poco conta se qualche volta anche i colossi si sgretolano, anzi……. è proprio questo che ti rende vera…..
    l’ho capito quando ti ho chiamato ed eri in aeroporto….. il colosso vacillava……
    ed è proprio tutto ciò a renderti splendidamente VERA!
    Grazie amica mia, grazie per tutto quello che sai darci, per come sai accenderci e per come riesci a farci sentire pieni di te!
    Ti vogliamo tutti bene…… e sai quanto!

  6. ben tornata a casa ….anche se dentro di te non ci saresti tornata cosi presto ….da quello che scrivono hai lasciato un vuoto ….lo so che il ritorno e’ sempre malinconico …..su su che tra un po arrivano le vacanze estive …..mi sa che devo ascoltare Enrico Ruggeri
    buona serata baciotto pizzicotto Elisa

  7. Eccomi cara a darti il bentornata a genova
    Signora VinavilKinder… marò tutto attaccato sembra il  nome teutonico di una valkiria.
    Bè l’aspetto imponente ce l’hai ma nei confronti dei lagnusi siculi sei sempre morbidona come un pan di Spagna.
    Un grande abbraccio

  8. Sono ancora pervasa dall’ emozione…..cerco di ricompormi.
    Grazie di tutto.
    Bacio
    Valentina

  9. Sono contenta che anche io per la prima volta ho fatto parte di questo tuo viaggio qui in  Sicilia.
    Le foto sono belle, ma la cosa che mi ha colpito di più è stato che la mia preferita, la barchetta semi affondata sulla spiaggia l’hai riproposta perchè ti piaceva….
    Ho letto il commento di Capo che è stato quello che mi ha colpito di più, è riuscito a descrivere la tua energia in due parole, un’energia non comune a tutti.
    Un bacio Rossana, spero di vederti presto.

  10. Una volta ho avuto il coraggio di lasciare la mia terra un’avventura durata due anni, sono tornato disperato, ora qui cerco di viverla tutta la mia sicilia, con le gioie e i dolori ce ti può dare un’amata…..la mia sicilia!!!!!
     
    Peccato non aver avuto l’opportunità di conoscerti, conoscere una persona piena di vitalità e bella come te, spero tornerai presto…..
    Chissà magari avrò il piacere di incontrarti……
    Grazie per quello che mi hai scritto, e ti giuro che abbatterò quel odioso muro
    Voglio vivermela con più sorrisi possibili la mia vita
     
    Cara Signora dei sogni, ti auguro una felicissima ripresa, e poi con amici cosi…..
    chi si può nn sentire bene!!!!!!!!
     
    Ciao a presto

  11. E ben tornata.
    Voglio sperare che il tuo ginocchio vada meglio.
    Finora tutto tace, quindi x domenica dovrebbe essere ok.
    Incrocio le dita. :)
    Baciotteri.
     

  12. sorellona.. sei in incognito? non ti si legge il nickname ^__^

  13. Credo di conoscere bene lo stato d’animo con cui sei tornata alla tua normalità perché é simile a quello che pervade di riscaldante gioia e velata malinconia chiunque lasci un pezzo del proprio cuore nei luoghi che ama o di cui è originario. Leggere il tuo post mi ha ricordato gli struggenti rientri al nord di quand’ero adolescente,ricordo che non appena il treno partiva dalla stazione di Lecce sentivo un’angoscia che mi montava dentro e si gonfiava fino ad esplodere. Quanti viaggi in treno col naso appiccicato al vetro del finestrino tentando invano di trattenere il più possibile la sconfinata bellezza del mare e dei campi d’ulivo. E quanta amarezza dovermi separare dagli amici e dai cugini a cui ero così tanto legato. Come cambiano le cose nella vita,pensare che adesso mi viene l’orticaria solo al pensiero di ritrovarmi in situazioni come quelle descritte nell’ultimo intervento.  Sono contento che tu sia stata bene,non mi resta che augurarti di beneficiare di queste emozioni il più possibile.   
     
    Dolce notte Rossana,ben  tornata.  Maredentro.
     
     

  14. Ciao ben tornata signora dei sogni, non sei la sola a prendere facciate, sapessi quante ne ho prese e ne prendo io, ma ogni volta ci si ricasca sempre, non impariamo da questi errori, perciò possiamo solo scriverlo nel blog…………………………un caro abbraccio.Gianni \\(*__*)//

  15. ciao Ross
    ti ringrazio di cuore per il tuo interessamento
    nn posso dire che va a gonfie vele ma cmq navigo hahahahahahha
    per quello che ho avuto e per quello che vedo nei centri oncologici io nn mi posso proprio lamentare anzi !!!!!
    Ti lascio un abbraccio Sbalorditivo!!!!!!!!!!!!!!!!!!! e naturalmente 1 bacio
    ciauuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu

  16. Bentornata e grazie di essere passata da me , ti ho risposto sul mio post.
    A presto e un abbraccio.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...