Zingara

Passi irrequieti riportano alla mente
gli echi di terre e di mondi lontani.
 
Sento le note di un flamenco
e i miei piedi iniziano a danzare.
 
Non posso restare immobile.  
Fermarsi è morire.
 
L’anima zingara soffre
e vola lontano dal corpo,
alla ricerca di nuove
e di vecchie emozioni.
 
Sognare è volare.  
Volare è vivere.

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket

 

A volte credo di avere degli zingari tra i miei antenati.
Sono qui, incatenata alla routine quotidiana, e mi sento soffocare…

8 risposte a “Zingara

  1. ah mi pareva "prendi questa mano….zingaraaaaaaaaaaaa"…ahahahahhah
    Ross sono tornataaaaaaaa…:-=)
    smack

  2. tutti lo siamo ..zingari…. o vorremmo esserlo specialmente quando la quotidianità ci sta stretta..buo continuo di settimana…

  3. Concordo pienamente con Antonella, e sinceramente nei panni della zingara viaggiatrice ti ci vedo benissimo :)
    Ciao Signora :)
    Gian

  4. Ciao Ross,
    come ti comprendo… in questi giorni faccio una fatica terribile a restare incollata alla realtà!!!
    Come va? Ti sei ristabilita dal tuo infortunio?
    Buona serata
    Donatella

  5. Ciao Ross,
    flamenco….e si risvegliano i ricordi…una calda sera d’estate, una piazzetta…..seduta ad un tavolo, con davanti una caraffa di sangria…i ballerini di flamenco….Come tornerei volentieri……hai risvegliato la mia anima vagabonda.
    Buona serata, Carla

  6. Una delle mie canzoni preferite è " Io Vagabondo", a volte è difficile tenere fermi i piedi con la mente che vola ( verrebbe voglia di girare la macchina e seguire la mente). Invece bisogna rimanere nella stretta e soffocante rutine, io allora faccio un "giochino" sposto la mia mente sulla visione delle persone che mi sono indispensabili ( figli, nipoti, amore, amici) e mi chiedo se riuscirei a separarmi da loro…………….La risposta è noooooo!!!!!! ……..non potrei, e allora il sorriso ritorna sulle mie labbra e mi considero fortunata anche di fare 2 lavori che non mi soddisfano e che mi alienano a volte  ma che mi permettono di essere autosufficente senza ricorrere a nessuno.
    Fatto questo, continuo il mio giro di consegne col sorriso e il cuore che batte forte, magari mettendo un cd dei mie preferiti e cantando a squarciagola senza soffermarmi su chi mi vede;))
    Un bacione Ross.
     

  7. Mi vien da pensare che abbiamo tutti degli zingari tra i nostri avi…
    sono appena tornata e già sto pensando dove potrei andare, anzi ho già deciso!
     
    Un sorriso… e se può consolarti la tua irrequitezza è un male condiviso…
     
    Paola

  8. A volte serve un buon motivo per riuscire a volare…  a volte solo la volontà.
    A volte serve tenere in mente quei momenti in cui ci si è detti “ora sto vivendo davvero” e cercare di continuare a vivere da svegli, da vivi…
    A volte è necessario non sottovalutare la propria routine per scoprire che  sognare  significa soprattutto essere col cuore ovunque lo si voglia…
     
     "Che colpa ne ho se il cuore è uno zingaro e va catene non ha, il cuore è uno zingaro e va…."  dice una vecchia canzone. Continua a danzare la tua vita sempre con la stessa passione Ross,io ti seguo.  ^_^
     
    Notte Lupastra.
     

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...