Parole e silenzi

Parole vuote… parole piene del loro valore… parole tonde… piatte… acute.. a punta… parole sonore e parole mute… che ti fanno sognare o ti buttano nella disperazione più nera… ma solo parole… associate ad una voce o ad un’altra…

E io di te ho invece negli occhi solo i gesti e le risate… il sorriso e le carezze…

E allora, dopo una notte di sonno apparente, ma piena di sogni di te, ho deciso : non so se e quando leggerai queste due righe… ma sento il bisogno di scriverle… e tu, meglio di chiunque altro, sai che se un pensiero ti gira per la testa, è giusto che venga fissato sulla carta… in questo caso qui.


E ho voluto mettere sullo sfondo questo tramonto, con tutta la sua valenza simbolica… che ha per noi due … tramonto della vita, ma certamente non tramonto dell’anima dei sensi o del cuore.
Oggi molto più di ieri sappiamo il valore delle parole non dette e dei gesti non fatti, per pudore, per paura di essere male interpretati… che ci hanno portato a cosa? a vivere una vita riflessa e mai la nostra. Oggi più che mai voglio parlare… parlare con queste parole che non sentirai mai dalla mia bocca… ma che potrai leggere e guardare col microscopio della tua mente tutte le volte che tu vorrai… sicchè non saranno mai dimenticate…
Incontrarti di persona e amare i tuoi gesti è stato immediato e spontaneo… ricordo le carezze sul mio viso e la tua mano che mi accarezza la spalla … ritmica e regolare, mentre sono abbracciata a te con il viso sul tuo petto.

E mi manchi… come mi manca il tuo sorriso e la tua voce e la tua risata… e voglio rivivere quelle emozioni… senza parlare… con il sorriso sulle labbra e negli occhi.

Ricordi le nostre telefonate? quando ti dissi ‘non ti preoccupare… non ti voglio sposare… voglio solo indietro le mie emozioni’ … tu mi rispondesti sei la prima che me lo dice’ … cosi come sono la prima che senti il bisogno di chiamare al telefono … e ricorda ciò che ti dissi quel pomeriggio di due settimane fa dopo aver fatto l’amore: non voglio fare progetti… non voglio sentirti mai dire ‘ti amo’ e neppure ‘per sempre’… voglio vivere oggi … e tutte le volte sarà un ‘oggi’…

Voglio farti una domanda a cui non risponderai mai:

quanto vale il silenzio delle parole non dette?

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons
Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...