Comunicazione di servizio

Ora sono un po’ stanca di ricevere mail e messaggi in messenger di tipo allarmistico!!!
 
Questo mi è arrivato stasera:
 
Sta circolando in internet una nuova frode….Rubano la tua
Mail di Hotmail, cambiano la password ed attraverso messenger e via
mail contattano tutti i tuoi amici, ovviamente spacciandosi per te,
dicendo che hai grossi problemi economici e che hai urgente bisogno
che ti facciano un prestito depositando dei soldi su uno specifico
Conto corrente oppure chiedono o un numero di carta di credito o cose
Simili (RIPETO sempre spacciandosi per te ). Cambiando La password tu
non hai modo di entrare nella mail ed avvisare i tuoi contatti. Fai
circolare questa mail per evitare che qualche tuo amico caschi in
questa truffa! E’ URGENTE!!!!!
Di a tutti i tuoi amici che non accettino come contatto Sonia_cabrilis di Hotmail
perchè è un virus che Formatta il tuo computer e se qualche tuo contatto lo accetta
automaticamente vieni infettato anche tu!
Copia e incolla questa mail ed inviala a tutti i tuoi contatti!
BISOGNA FARE MOOOOOLTA ATTENZIONE!!!
Come se non bastasse, potresti ricevere una mail in presentazione Power point chiamato ‘la vita es bella’  (‘la vit è bella’) che apparentemente è inoffensiva ma se lo ricevi NON APRIRLO ASSOLUTAMENTE E CANCELLALO IMMEDIATAMENTE!!!!
Se questo file venisse aperto, sul monitor ti comparirà un messaggio
che dice ‘ora è troppo tardi, la vita non è >più bella!’.
Subito dopo perderai tutto ciò che hai nel PC ed il mittente del
messaggio avrà accesso al tuo computer al posto tuo, accesso alla mail
e a tutto quanto!
Questo è un nuovo virus che ha iniziato a circolare nella rete da sabato sera.
Dobbiamo fare di tutto per bloccare questo nuovo virus!
La UOL ha già confermato la sua pericolosità ed i software antivirus
non possono fermarlo. Il virus è stato creato da un hacker che si
autodefinisce ‘il padrone della vita’
Ed il suo obbiettivo è di distruggere i PC domestici
Invia questa email A TUTTI I TUOI CONTATTI COSI CI AIUTEREMO TUTTI!!
cercate di inviarla in ccn…. grazie
 
 
Prima di tutto ringrazio chi me l’ha inviato ritenendo di fare una cosa giusta, ma ad onor del vero, ritengo  un po’ esagerato pensare che si possa credere a quanto è citato nella mail.
 
Sì, il tentativo di phishing ci può essere ma sarebbe più credibile con altre motivazioni:
– chi dei vostri contatti crederebbe ad una bufala come la mail con richiesta di soldi??
– chi accetterebbe un contatto che non conosce
– chi aprirebbe un PPS ricevuto da una persona che non si conosce??
 
Credo che sia il caso di dare un taglio a questo giro di mail che ha proprio lo scopo di ‘rubare’  gli indirizzi dei contatti per inoltrare poi mail di spamming o di pura pubblicità commerciale!! E’ il modo più semplice per ottenere indirizzi e-mail che, nonostante la legge della privacy, alcune società ‘vendono’ a chi deve fare mailing promozionale.
 
 
 
PS. questo messaggio, arrivato sulla posta di hotmail è stato automaticamente inserito nella posta indesiderata…
 
Advertisements

6 risposte a “Comunicazione di servizio

  1. Purtroppo lo spamm è un male incurabile almeno fino a che i gestori di posta elettronica non studerianno un programmino, un’applicazione che blocchi queste mail indesiderate, che ti chieda se accettare o meno la mail, oppure molto più semplicemente che si possa indicare gli account che di vuole inserire nella propria posta.Sembra una cosa semplice a dire, molto più difficile a fare sicuramente, anche perchè questi BASTARDI, permettimi il temine, hanno le …tastiere lunghe e non cedo si fermerebbero neanche a questo out.
    Ultimamente a me è arrivato spesso, tra gli altri, anche un invito dalle poste a controllare on line il mio conto corrente per essere sicuro che non ci fossero…alterazioni strane. Peccato che ai tempi…..io non avessi ancora il conto al BancoPosta….ma quanti invece ci avranno creduto, ci saranno cascati e allora sì che veramente i loro conti saranno risultati alterati??? Un minimo di accortezza a volte è anche l’antidoto migliore per evitare il peggio…..ma sulla legge dei grandi numeri……..
    Cmq a breve ti manderò una mail cattivissima dove ti consiglierò di gettare il computer prima che si infetti del virus "gian.prr"…e quanto impaurita e tremante lo getterai io sarò dietro al cassonetto a raccoglierlo…. ahahahahahahah
    Ciao Ross, è sempre un piacere leggerti…….
    GianFranco

  2.  di queste email ne ricevo almeno una al giorno che, ovviamente, cancello appena capisco di cosa si tratta.
    Così pure le email taroccate delle poste, della banca di roma, di e-bay…insomma tutte le e-mail che chiedono conferma dei miei dati, password e numero della carta di credito.
    Scema fino a questo punto no eh!
    Un bacio e buona domenica biddazza

  3. Sono passato per un saluto
                Sandro 

  4.  Ciao Cucciola sono perfettamente d’accordo con quanto hai scritto.
    Mi basta solo leggere l’oggetto x mettere in movimento il ditino sul mouse e cestinare al volo.
    Visto che ora le "catene" non tirano più, si é passati a questa sorta di "terrorismo" psicologico….e personalmente mi verrebbe da guardare un pochino storto chi me le invia, xk…di solito quando lo si fa…é xk si crede davvero a quello che si é letto e…viene automatico divulgare il "verbo" scritto.
    Certo che non sanno più cosa inventarsi….
    Un abbraccio x augurarti una felice serata ed un sereno lunedì.

  5. Sociale Engineering, si chiama così questa tecnica di "profilatura" scientifica degli utenti. Base per la sottrazione di identità digitale (reato fra i più temuti a livello di Europol).
    Più aumenta il digital divide maggiori sono in rischi diretti ed indiretti di chi usa queste neotecnologie.
    I media dichiarano che l’uso della rete è facile. Un click e vedi calcio, film, eccetera.
    Nessuno spiega come portare ad uno standard minimo la sicurezza di un sistema interconnesso alla rete.
    Ne consegue che la gente dice: "ma io? Ma cosa vuoi che vengano a prendere nel mio computer". L’idea di sicurezza si riduce e questo generando un aumento del digital divide indiretto.
    Per poter usare in sicurezza un personal computer agendo proattivamente sulle possibili minacce è necessaria una cultura non da principianti e bisogna considerare il pericolo come una costante e non una casualità come la ricezione di un virus via e-Mail. Un esempio? Uso un programmma che monitorizza i porti del TCP/IP. So sempre cosa fa un programma. Ho installato il nuovo firewall a valle di una rete wireless con IP invisibile e sono stato attaccato oltre 90 volte in 7 giorni (nonostante il NB sia in modalità stealth).
    Non è ignorarando che si risolve ma diventando utenti evoluti, capaci di arginare i pericoli. Sono dell’avviso che non si possa fare altro. Cercare di anticipare i pericoli, fermarli è impossibile. Io stesso mi dico sempre che per me non è importante disporre di protezioni adeguate assolute ma, semmai, mi chiedo per quanto tempo il mio sistema sarà in grado di non subire attacchi nei quali posso perdere qualsiasi cosa! Per me, dopo esattamente 20 anni di internet, conta il … quanto tempo resisto!
     

  6. @Tullio
    D’accordo con te sulle protezioni dei dati ‘sensibili’ e sull’evoluzione tecnologica cui ognuno di noi deve far fronte. Solo che queste mail, proprio perchè inviate da chi non è nemmeno in grado di utilizzare il CCN negli indirizzi, nn fanno altro che aumentare il rischio. E inoltre, a mio avviso, offendono  nel contenuto delle pretese richieste, anche la logica e l’intelligenza di chi le riceve.
    E’ una specie di terrorismo informatico per i più deboli. 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...