A scuola di Blog-netiquette

Photobucket

Ho incontrato da poco nuovi amici… ops… amici è una parola grossa lo ammetto… diciamo nuovi conoscenti di blog… e soprattutto neofiti della Rete. Tutti mi chiedono consigli su come comportarsi. E qui mi sento in grande difficoltà! Primo perché non mi sento a mio agio nel ‘consigliare’ nessuno… e poi perché mi si chiede di dare una mia interpretazione univoca e non ho intenzione di convincere o plagiare chicchessia.

Comunque, se proprio siete interessati, ecco un breve decalogo di come si diventi un  politically-correct blogger.

1)      Occorre prima di tutto fare un po’ di surfing,  e seminare tanti bei commenti nei blog più disparati. Non importa leggere i post. La frase tipo ‘ciao bel blog, passa da me se ti va’ può andar bene, magari con qualche variante come ‘bellissimo il tuo blog! Vieni a vedere il mio’… o altre.. insomma un po’ di tipica fantasia da PR

2)      Nel caso in cui il blog oggetto della vostra azione di promoting presenti foto osè o pornografiche, astenersi dal commento e magari cercare un post più interessante [leggi ‘scritto’ e non a figure]. Il rischio, nel caso commentiate sotto le foto,  è che vi venga chiesto di partecipare alla gallery!

3)      Se il blog è politicamente impegnato occorre fare molta attenzione: verificate la tendenza del blogger (non in quel senso… destra, sinistra o centro… ) Sì lo so, oggi come oggi è molto difficile distinguere i vari schieramenti, ma se vi applicate… Caso mai andate a spiare nei commenti, risalite ai vari autori, tipo ricerca da certosino e vedrete che qualcosa finirete per azzeccarla! A che pro? Questo è importantissimo, serve ad evitare  di  urtare il padrone di casa magari con un avatar che potrebbe non confacersi allo schieramento del blog stesso! Metti che come avatar hai uno dei sette nani e ti trovi a casa di “El pueblo unido” che figura ci fai?

4)      Dopo questo primo approccio attendere 7 giorni e vedere se qualcuno è caduto nella vostra rete. Se sì… allora potete iniziare una net-relationship. Magari un commento ‘buon inizio settimana’ oppure una bella immagine con ‘ti auguro una splendida giornata’ e se proprio volete esagerare ‘un buon weekend’.

5)      Nel caso non vi fossero ancora commenti di ritorno, allora urge commentare con intelligenza. Per esempio, leggete un post (se volete potete cercarne anche uno breve) e poi un bel copia/incolla di una frase saliente che avete letto nel post, virgolettata, e concludete con un eclatante “sono assolutamente d’accordo con te”. Questo fa sempre colpo!

6)      Diffidate dai blog dei giovanissimi (questo dipende ovviamente anche dalla vostra età). E’ difficilissimo seguire tutte le sigle, acronimi, abbreviazioni varie derivate da linguaggio pseudo-pc-sms-ipod-tekno. Rischiate di credere di essere capitato in un blog straniero.

7)      Diffidate dai blog-writers! Chi sono? Tutti coloro che hanno scritto un libro, o ne hanno uno in gestazione e nella colonna o sotto forma di banner scorreranno i titoli o addirittura le recensioni pubbliche. 99 su cento sono anche blogs dove i commenti sono in moderazione e vengono regolarmente scartati tutti quelli che non contengono critiche più che positive alla loro creatura (e per farlo, credo proprio dobbiate prima leggerlo il loro ‘bambino’!)

8)  Se capitate su un blog di poesia o letteratura, sinceratevi prima del livello dei commenti che vi precedono. In questi casi MAI – e ripeto mai –  commentare per primi. Specie quando il blogger padrone di casa tende dei trabocchetti: mettiamo il caso che troviate questa frase
 
Povera foglia frale, dove vai tu? Dal faggio là dov’io nacqui, mi divise il vento”
con una bella foto di una foglia svolazzante… e senza firma. Che non vi venga in mente di scrivere ‘bellissime parole!’ sareste immediatamente sputtanati!!! Diffidare sempre dei testi senza firma!!! Cosa occorre quindi fare? Copiate le prime parole e poi andate su Google o Wikipedia, vi informate e poi commentate, ovviamente senza citare l’autore delle parole (altrimenti il padrone di casa vi blocca…)
9)      Evitate, se possibile, di chiedere pubblicamente informazioni su come si inseriscano i vari gadgets, calendarietti, player, mediablog, ecc. Al limite fatelo con un messaggio privato. Il blogger è tendenzialmente ‘geloso’ della sua creazione artistica (sfondi, html vari, eventuali licenze di copyright, ecc.) e non ammetterà mai pubblicamente di averle brutalmente copiate da qualcun altro!

10)   Come ultima cosa… ecco la più difficile: DOVETE SCRIVERE UN VOSTRO POST! E potete iniziare con una breve presentazione che illustri i motivi della vostra entrata nel mondo dei blogs… ma siate cauti… ne va del vostro futuro di blogger!

Ora mi chiederete se anche io ho applicato questo decalogo.

Ehm…No, no, ma… e vabbè… confesso Imbarazzato ma io sono una ribelle nata, lo sapete … e a volte anche molto fortunata, lo ammetto…
 
 
 e poi…mica ho mai sostenuto di essere politically correct Animoticon 
 
 
 
 

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

 

Advertisements

13 risposte a “A scuola di Blog-netiquette

  1. 11) Passate dal Montablog !
    😉

  2. un’altra cosa, cara ross, non bisognerebbe mai chiedere un ‘affiliazione amichevole – la solita cosa che ti arriva per email " la fata turchina desidera diventare tua amica " – se non s’è scritto nulla, ma proprio nulla nel proprio blog e meno che mai quando non si rendono pubbliche le proprie pagine. chi avrebbe mai desiderio di diventare " amica " tua, se tu stessa non sai da che parte stare?
    io sono ferma e statica alle cose che ho " costruito " da tempo. una conservatrice progressista:-)))
     
    è carina la cosa del cristo torto! non l’avevo mai sentita

  3. ops …allora credo di essere veramente una maleducata….-
     
    non lascio commenti solo per il gusto di agganciare bloggers…
    non lascio glitters e inviti a leggere il mio space…
    non cerco di fare bella figura copiando e incollando stralci di poesie per far capire che il pidocchio c’ha la tosse..-
    non commento sui blog dei giovanissimi…(mi bastano le streghe)
    non commento uno scrittore perchè dovrei leggermi la "creatura" e se io sto al pc lo faccio per puro cazzeggio..-
    non chiedo aiuti per il blog….modestamente evero me la cavo da sola egregiamente…-
     
    niè….sono una controcorrente anch’io……prrrrrrrrrrrrr
    smackkkkkkkkkk
     

  4. ciao signoradeisogni, bello il tuo blog, se ti va passa dal mio…
     
    prrrrrrrrrrrrrrrrr

  5. Mannaggiaaaaa… datemi un ASCIIIIIII… voglio un ASCII per Ross!!!!
    Bel Blog, passa dal mio quando ti va :-P

  6. cose di fare "cose sbalorditive"…e questa la capiamo solo in tre…..(spiegala a Donatella) ahahhhaha
    a fa la brava a Milanoooooooooooooooooo….

  7. " “sono assolutamente d’accordo con te” " sono assolutamente d’accordo con te.Visto come mi applico? prendo una frase dal post e dico di essere daccordo..Eh si, essere doriano per me è un vanto. La tifoseria Genovese in genere non si fa illusioni o pretese come quelle di altre grandi squadre. Si affeziona ai giocatori anche sapendo che nella stagione seguente glieli porteranno via, e non per questo poi li odia, al contrario è sempre pronta ad accoglieli a braccia aperte.E’ consapevole dei propri limiti, e anche se perde non si fa problemi, continua ad incitare i suoi begniamini, l’unica cosa che conta è vedere che ci mettono impegno.E’ per questo che i giocatori che vengono a Genova riescono quasi sempre ad esplodere. Forse qualcuno dirà che parlo così per partito preso, ma sinceramente preferisco vedere 11 giocatori che giocano mettendoci l’anima piuttosto che 11 primedonne fare i capricci.  La vittoria di ieri dimostra che alle volte non conta chi prende più soldi, ma chi ci mette più grinta.

  8. Ok, siam perfettamente d’accordo, funziona esattamente così come avete detto voi, ma:
     
    1- ciò non toglie che ci sia sempre qualcuno in MSN che alla segnalazione di abusi, veri o falsi che siano, risponde "ok", o che al limite il sistema messo su da MSN dia un "ok" in automatico, senza nessun discernimento tra le segnalazioni e di conseguenza nessuna protezione verso chi in realtà non ha violato nessun codice di correttezza o presunto tale;
     
    2- proprio in base la punto 1, sarebbe l’ora di tutelarci, e chiedere a MSN di inventarsi qualcosa, non credete ? In fondo Myspace e Facebook lo fanno… poi non vengano a lamentarsi perché perdono utenza proprio verso queste due piattaforme: leggi qui in proposito, ci sono statistiche interessanti (altro post sempre da Piovra).
     
    Forza ragazzi !

  9. bruttissimo questo blogghino, vedi di stare a casa tua !
     
    mangia poche uova,
     
    aglio, aglio, ci vuole ….. eheh
     
    niente fima !
     
    anonimo sono

  10. Eh, si, solo che qualche termine d’oltremanica mi crea qualche problema di comprensione =)

  11. A PROPOSITO DI AMICI PERCHE’ NN FIGURO NELLA LISTA DEI TUOI AMICI?
    NN VUOI?
    CIAO PUPA BACIONE

  12. @Anselmo
    Semplice: non ti ho aggiunto .. cosi impari a sparire per quasi un anno ;-))

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...