C’era una volta un gomitolo…

E’ un bel gomitolo, lana grossa, simpatica, da lavorare con aghi del 7, lana che ti scalda solo a vederla e con cui non fai fatica a far crescere il lavoro.
Ma.., come sempre c’è un “ma”…  è un po’ matto: non gli piaceva il suo colore originale e quindi aveva voluto diventare Mélange. Avete presente tutti quei bei puntini colorati che fanno tanta allegria? Ecco, lui è così. Ha sempre odiato il grigiore, la monotonia, la ‘normalità’, ama essere notato, e poi ama i colori, tutti, nessuno escluso, e avere tutti quei puntini lo aiutano a parlare con tutti.
In origine non era solo, ma i suoi fratelli sono ormai partiti da tempo, usati per fare un maglione tipo irlandese, tutto lavorato,  e ora resta solo lui nella cesta. Certo non è lì da solo, ma gli altri gomitoli sono un  po’ diversi da lui. Ci sono tanti gomitolini di quel filato nero ritorto, sottile sottile, da sembrare quasi anoressico, che si fa fatica a lavorare con i ferri del 2 e non cresce mai (e forse è per questo che non gli fanno mai fare nulla!), poi c’è un vecchio gomitolo di mohair giallo oro, tanto vecchio da avere la barba, dell’angora mista nei colori pastello, ed un prezioso ma scostante gomitolo color lilla col filo misto seta, che se la tira così tanto e non parla mai con nessuno! Mélange invece è sempre stato un gran chiacchierone: gli piace la compagnia, non ha pregiudizi di colore, di lingua, di razza e di grandezza. Solo che ogni tanto cade in depressione. Eh sì… deve sempre essere impegnato in qualcosa Mélange e odia starsene rintanato sul fondo della cesta. Quando vede arrivare la mano della signora Luisa che fruga nella cesta, Mélange cerca anche di saltare per essere preso al volo! E invece niente… ‘no, tu no.. sei troppo grosso…’ oppure ‘no, qui mi serve della lana tinta unita’ e lui giù di nuovo sul fondo.  Ma come tinta unita?!?!? Ma cosa c’è di più bello dei colori?? Le tinte unite sono tristi, monocordi… Lui no, ha sempre un colore che sta bene con l’altro… Non riesce a capire… Così passano i giorni, tristi, vuoti e tutti uguali. A volte lo spostano per fare pulizia e allora ne approfitta per srotolarsi un pochino… si sgranchisce un po’ … ma è una cosa che dura poco. Se ne torna al suo posto, lì in un angolo, a guardare gli altri che partono, o quelli nuovi che arrivano. Ecco con quelli nuovi  Mélange si trova bene e con loro stabilisce subito un bel rapporto. Sono proprio  loro che per primi gli chiedono informazioni  ‘ciao… che carino che sei! È tanto che sei qui? E dimmi un po’, come si fa ad essere lavorato bene?’ Alcuni poi arrivano anche ad invidiarlo. Come quel gomitolo color malva scuro (poverino… era così triste e ne aveva tutte le ragioni a dire il vero…) che gli diceva ‘certo che tu sei fortunato… hai tanti colori e sei così facile da lavorare… vorrei essere come te…’ e il giorno dopo se ne andò – lui – per fare il bordo ad un giaccone di renna.
E poi il fortunato era Mélange…
 
Mélange è un gomitolo che ama la primavera e l’estate e il mare (è per questo che ne ha preso anche qualche sfumatura), ma sa bene che non sono le sue stagioni: lui fa soffocare. E’ troppo caloroso… E allora giù, sempre sul fondo della cesta, aspettando l’inverno…
 
E cosa può fare lui se non solo sognare?… “Chissà, magari la signora Luisa potrebbe usarmi  per fare una calda sciarpa… così potrò andare a spasso su tutti i cappotti ed i giacconi… mi porteranno magari in montagna … e allora sì che sarò felice… anche se il mio sogno rimane il mare…” Ma l’inverno è ancora lontano.
 
 
E Mélange, tutto raggomitolato, si rimette in un angolo della cesta e si richiude in se stesso…  

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons
Advertisements

8 risposte a “C’era una volta un gomitolo…

  1. tutto bene?

  2. rossina rossina….di a melange di aprirsi un blog su myspace che li è più facile sognare…..
    ma dai gioia….io sarei la prima donna?…tutto il post è dedicato a Fabione nostro:-)))

  3. Ah mela…cosa, ti ci vuole un bel micione fauve che ama giocare coi gomitoli… ;-)) 

  4.  forse alla signora Luisa doveva ancora venire l’idea giusta…
    e forse sarebbe stato un peccato doverlo trasformare…

    cmq…  è davvero bellissimo così com’è…
      sembra il mondo!
      un bacione…
     

  5. ciao ciao
    un saluto
    Marina

  6. Ho un sacco di avanzi di lana/cotone e gomitoli vari a casa… ogni inverno mi ripropongo di usare qualcosa per farne sciarpe o maglioni… poi sai cosa accade? che mi spiace utilizzarli e li lascio lì. Se proprio devo, uso quelli che mi piacciono di meno. Sarà normale affezionarsi a certi gomitoli e ad altri no?

  7. Che simpatico gomitolo….
    mi ricorda tanto una persona
    che se anche ogni tanto si raggomitola
    trova sempre un buon motivo
    per sognare ancora… ed ancora…
     
    Paola

  8. allegoria che non si addice a chi è solare.. e poi, bisogna avvertire melange che raggomitolarsi finisce co far dolere le giunture…
    Bacio

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...