Scienza o follia tecnologica?

Ritengo di essere una persona dalla mentalità aperta. OK, ho passato la famosa ‘linea d’ombra’ alla Conrad, ma, vedo che i miei coetanei hanno un pessimo rapporto con la tecnologia legata alle macchine ed ai computers. E anche quelli un po’ più giovani, specialmente i maschietti, non sono poi così afferrati in materia Sorriso!!! 
 Ho imparato a centellinare il mio rapporto con la tecnologia sulla base di un uso ben dosato e non sull’abuso inconsulto. Non sono refrattaria ai cambiamenti, oserei dire tutt’altro: la mia ben nota curiosità, e la mia testardaggine nel voler capire,  mi spingono a testare le innovazioni, ove possibile, prima di affermare la loro utilità comparata ai miei bisogni. Da qui, per esempio, il mio non essere ossessionata dai telefoni cellulari o dai palmari.

Forse, sono sempre presenti in me le belle sensazioni legate ai ricordi delle mie piccole e sudate conquiste del passato, quelle sfide vinte col solo ingegno della mente, senza ‘mezzi aggiuntivi’. Ma credo anche che la scienza e soprattutto la ricerca, dovrebbero occuparsi di soluzioni tecnologiche avanzate che facciano stare meglio le persone dal punto di vista fisico e mentale, non di oggetti che si sostituiscono quasi completamente all’uomo. Non abbiamo necessità della famosa A.I. (e qui si potrebbero scrivere fiumi di parole tali che l’apertura delle cataratte del Nilo sarebbe nulla al confronto!). Penso ad una ricerca volta a debellare le ancora tante malattie che ci affliggono, o che riesca a produrre farmaci a basso costo , o addirittura una fonte di energia pulita, non esauribile ed eternamente rinnovabile.

Ecco perchè ‘invenzioni’ come questa mi fanno al contrario arrabbiare! basta leggere l’articolo per capire che la sua utilità (per come è presentata) è quasi nulla, che dietro a tutto questo c’è solo una grande operazione di marketing, di creazione di un bisogno inesistente e di continuo monopolio da parte dell’ormai unico produttore di software ed accessori, tanto è vero che tutta questa tecnologia viene offerta ad un prezzo irrisorio, perchè ben altri saranno i guadagni da gestire, relativi a programmi e vendita di carta ‘speciale’.

 

Vi prego… ho sempre scritto con penne più che normali ed osteggiato chi si pavoneggiava con l’oggetto cult… ma ora ritiro tutto!

Ridatemi una Parker… o una Mont Blanc… voglio sentire solo il fruscio dell’inchiostro che lentamente scivola sulla carta!

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

Annunci

6 risposte a “Scienza o follia tecnologica?

  1. AhAhah … si, si.
    Pensa che prima di arrivare ad una tastiera apro un vero porta penne, prendo la mia amatissima Omas col pennino d’oro caricata con inchiostro nero-blu Kores e giù … parole.
    Evviva la carta e la penna. Pensa che in laboratorio all’univerisità ho persino una penna d’oca con pennino a forma di torre che permette quel tipo di scrittura che si può vedere nei manoscritti di fine ‘800. Ho il portainchiostro e sono un "tecnologo" … Cara Ross, bisogna saper tenere in mano una penne vera per sperare di poter dominare e trasformare qualche idee in un qualche cosa di esplicito che sia degno di questo nome … ste robe sono solo feticismi … (guarde te chi te lo dice).
    Notte e baci dal profondo nord est … Tullio

  2. è vero, evviva carta e penna… però quando devo prendere appunti per qualche verbale e le persone sono tante e le parole da appuntare anche, be’ forse un tantinello utile la vedrei! se qualcuno non sa che farsene e me la vuole regalare:-))

  3. la tecnologia serve solo ed esclusivamnete a creare oggetti e creare reti di business….ti ricordi che ne parlavamo gg fa?,tu dicesti…. …""""se sono stati capaci di mandare l’uomo sulla luna pensi non siano in grado di debellare una malattia come il cancro?"""….
     
    buona giornata:-)

  4. Eh no a questo non ci stò…scrivere una qualsiasi cosa deve essere una pccola emozione non un gesto atto a dare valore alla tecnologia o, peggio ancora, per l’uso della tecnologia. Mi spiace ma a questo giro io non salgo….
    Fermate il mondo voglio scendereeee…..
    GianFranco

  5. La possono inventare come vogliono la "penna", ma se scrivi male o se non hai niente da scrivere, non potranno proprio farci niente 😉

  6. sarà anche utile… per prendere appunti ad un corso universitario o simili..
    ma la vecchia maniera ti imponeva, nel semplificare, un ragionamento immediato non solo una memorizzazione…. la testa sta diventando un optional buona solo x le acconciature…. uffa io neanche quella!!! 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...