Sconfitte

Credo che una delle cose più difficili per una persona sia ammettere la propria sconfitta.

Di fronte ai vari eventi, pur sapendo di partire perdenti, tacitando quella vocina che dentro ti dice di continuo ‘tanto non ci puoi fare nulla’, negando l’evidenza anche con le persone che hai accanto e che ti amerebbero incondizionatamente, ci si impegna, si lotta, e per fortuna molte volte si vince.

Ed in questi casi la reazione tipica è di urlare al mondo intero ‘avevate torto’!

 

Ma quando si perde? Quando si perde, si passano in esame tutte le fasi, si scandaglia il perché o il per come di alcune azioni/reazioni, si valuta il condizionamento ambientale, e ci si aggrappa a tutto pur di trovare un capro espiatorio, cosa che riesce benissimo.

 

Fa troppo male ammettere di aver fallito. Fa troppo male chinare il capo e dire ‘avevate ragione’. E’ nella natura umana. E lo comprendo.

 

Ma ci sono eventi di fronte ai quali occorrerebbe un po’ di umiltà: un implicito riconoscimento della sconfitta, almeno con se stessi.

 

E invece ci sono persone meschine che non si fermano nemmeno di fronte all’evento peggiore di tutti: la morte.

 

Qualcuno ora riposerà in pace.

 

Qualcun’altro – e qui sta la mia profonda cattiveria – spero di no.  

 

x1pphu2k6hcg6qk043ovsmdza4

 

 

 

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

Advertisements

10 risposte a “Sconfitte

  1. io credo che l’essere umano, spesso, cerchi dei capri espiatori non tanto per gli altri … quanto proprio per se stesso … agli altri si può mentire … ma non si può mentire a noi stessi … ed allora ci auto-convinciamo della nostra non-colpevolezza … "se quella cosa è andata così è per colpa di …" …
    e sappiamo essere così convincenti che non ci ferma nulla … neanche l’evento peggiore …
    ma prima o poi … la Vita presenta sempre il conto … ed allora … sarà difficile riposare in pace …
     

  2. ognuno di noi dentro ha un grillo parlante …la coscienza….e prima o poi dovrà rendere conto  a lei di quello che sono state le nostre scelte, i nostri sbagli e i nostri orrori…-

  3. forse le persone meschine, così come le definisci, dimenticano che la nera signora non si scorderà certo di loro, ed in qualsiasi momento può bussare alla loro porta

  4. presunzione?
    superbia?
    non so loro ma io sto imparando negli anni a fregarmene ma nello stesso tempo a godere quando il tempo mi dà ragione

  5. nica dal momento che so a cosa ti riferisci devo dirti che quella persona nel momento in cui cambierà colpevole se la prenderà col padreterno e con la sfortuna ma non ammetterà mai le sue colpe… almeno apertamente

  6. …. però …..pericolosetta seidifficoltoso …. ? come ?Fabrizio

  7. Ne abbiamo parlato oggi… è facile incolpare gli altri per non ammettere il proprio fallimento… un altro atto di codardia… e oonoscendo la situazione a cui ti riferisci, verrebbe da dire "tale…….."

  8. @Fabrizio
    Va a rileggerti il commento che mi hai lasciato due post fa…

  9. le persone meschine non vale neppure la pena di considerare che esistono

  10. la rabbia, molte volte, è una reazione alla paura.
    Alcune persone sono arrabbiate perché sono, prima di tutto, spaventate.
    Capita, quando non si sanno riconoscere gli errori in quanto tali, perché se riuscissimo a riconoscerli, non ne commetteremmo più.
    Chi decide di metterci al mondo ha una grande responsabilità, e se non si affronta ci si muore.
    Prima o poi capirà, ma probabilmente sarà troppo tardi…
    Per ogni figlio che il mondo, la società, le convenzioni considerano "sbagliato", c’è, prima di ogni tutto, un genitore mai cresciuto

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...