Da formiche a cicale!

E’ estate. Piena. Calura e afa si alternano giornalmente nello sfiancarci. Eppure, come tutti gli anni, aspettiamo questa stagione come fosse la manna dal cielo. Stanchi del grigiore invernale che attanaglia la maggior parte delle città – e qui mi ritengo fortunata vista la mia location – stanchi di cappotti e giacconi che fanno sentire protetti e nascosti, e all’improvviso vogliosi di luce sole e colori, di scoprirci, di lasciare che la pelle finalmente viva.  E con il caldo rallentano anche i sensi: poca voglia di letture pesanti, difficoltà nel focalizzare argomenti ‘seri’, fatte salve le dovute eccezioni.
 
Insieme alla primavera, l’estate ha poi la capacità di trasformare le persone. Anche il più ‘integralista’, tutto casa lavoro famiglia e divano, il perfetto ‘programmatore’ invernale delle rare uscite settimanali (in genere solo il venerdì e il sabato sera), fa suo in estate un certo carattere bohémien e naif al tempo stesso. C’è chi ritarda l’arrivo a casa, passando il proprio tempo nei grandi mega-stores climatizzati, chi, cambiando le care vecchie abitudini, decide per la passeggiata serale: dalla folla dei lungomare, ai locali semideserti del centro, dove, con la scusa di cercare un po’ di refrigerio, si approfitta per bere e chiacchierare fino a tardi con gli amici.
 
Per una specie di reazione, il mese di Luglio tende, lavorativamente parlando, ad assomigliare ad un anticipo di agosto: ci sono i fortunati che fanno le ferie a luglio? E allora chi resta, dovrebbe lavorare di più? Non sia mai!
 
Soprattutto il caldo ci porta ad essere più pazienti e tolleranti … o forse solo menefreghisti.. Manca la voglia di reagire. Parola d’ordine: “Antò.. fa caldo…”  rimandando tutto a settembre…
 
Tutto questo panegirico per dire cosa dunque?
Che anche i post rallentano, i bloggers latitano… che si predilige la sana follia di un bagno a mezzanotte che non stare davanti al PC a scrivere… e che, in fondo, nessuno è ciò che appare realmente…
 
perché in ogni formica si nasconde una potenziale cicala Animoticon!
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons
Annunci

4 risposte a “Da formiche a cicale!

  1. è vero tutte cicaluzze estive! ma ti sie dimenticata il grillo nel campo di lino:-))))
     

  2. ….oppure si sta preparando per andare sul Tremalzo……Saluti e baci.Fabrizio

  3. Ed è tutto finito….finalmente!
    Ancora passo a ringraziarla per il sostegno dell’altro giorno.
    E sì, "nessuno è ciò che appare"…
        ma ora è estate…pensiamo a goderla fino in fondo. Riposo di tante fatiche inutili!
    Con simpatia!
       …Jessica!

  4. dopo tanto che non apro messenger, oggi, che sto leggermente meglio, mi sento in dovere di augurare buone vacanze alle persone più care.
    Spero che a settembre io sia in grado(fisicamente) di riprendere ad affarciarmi ancora a queste finestre.
    Un bacione
     

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...