Carpe diem!

Ci sono persone che impiegano una vita a programmare tutto… anche e soprattutto le ferie. Veramente, una vita fa, lo facevo anche io. E ora capisco perchè c’era sempre tanta noia ‘dopo’ Sorriso. Una volta arrivata sul posto, non facevo altro infatti che veder confermato tutto quello che sapevo già.

Quindi, applicando la cara e vecchia regola del carpe diem, ho preso l’abitudine di decidere all’ultimo, cogliendo le opportunità che il caso mi mette davanti.

E anche quest’anno sarà così… Non è un viaggio all’avventura (lo fu semmai la prima volta, tantissimi anni fa). Poi ci sono tornata, ma solo di passaggio, alcune volte. Ora, scientemente, mi ci fermerò per una settimana. Una vacanza tra relax e passeggiate nella natura e nella storia. Spero di ritrovarla così!

Dove vado? provate ad indovinare… e chi sa, taccia Animoticon!

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

19 risposte a “Carpe diem!

  1. io so.
    e invidio.

  2. credo di sapere anch’io e ti auguro giorni sereni

  3. Beh, ma non vale… se lo dici in altri blog, che gusto c’è?
    Buon viaggio, divertiti!

  4. io nenti sacciu…..buone vacanze Ross:-)

  5. Pronti … attenti … viaaaaa!
    E brava Ross. Non conosco il posto ma il mare così mi fa pensare che a sinistra dellì’immagine, dove il fondale si fa consistente, potrei proprio fare una bella immersione. Guarda che al rientro non puoi esimerti dal pubblicare un po di foto ehhh?!? Buone vacanze a te! Tullio

  6. io "nin sò" … potrei tentare ma … non saprei da dove cominciare …
    in ogni caso, ovunque sia … è sicuramente un posto splendido … vista l’immagine!!!
    sembra una piscina tanto è trasparente l’acqua!!!
    brava!! ottima scelta!!
    fai una buonissima e divertentissima vacanza!!
    baci e a presto!!!

  7. @Federico
    Ma qui mi si spia!!! ;-))
     
    @Tullio
    Ross senza fotocamera? Giammai!
     
    @TUTTI
    Ma c’è ancora tempo alla partenza… fino al 13 agosto sigh…

  8. @Tullio
    Dimenticavo… maschera boccaglio e pinne sono già nella sacca… ahimè non sono brava come te per fare immersioni, ma nel mio …ehm… piccolo? mi difendo .. ahahahh

  9. non lo so dov’è ma li in fondo vedo una bella parete rocciosa, chissà se si scala?:-)))

  10. però c’è una cosa strana:gli alberi sono piegati non verso il mare, come sempre accade, il che significa (dovrebbe almeno) che anche a destra, c’è il mare, il mare aperto.quindi questa che si vede è una specie di lagunama per essere una laguna ha l’acqua troppo trasparente, quindi quella striscia di terra che si vede non chiude, è un istmola parete in fondo è calcarea, quindi non è corsical’ombra fa intuire che il sole è alle spalle, quindi l’osservatore dovrebbe guardare in direzione nord (con ampia approssimazione)la vegetazione sembra essere quella di una latitudine tipo argentario-elba-sardegna nord occidentale…dopo questa serie di brillanti deduzioni direi….non lo so :-D

  11. @Roberto
    Mmmh… sei pericoloso tu con questo tipo di indovinelli… ;-))
    Eppure…. vabbè aspetto ancora un po’ a svelare l’arcano!

  12. io non lo so ma credo di averlo capito e non lo dico… prrr…

  13. Ora che  so non posso non invidiarti, ma nel senso buono!!! Una vacanza davero rigenerante. Baci!

  14. si vabbè ma qui lo sanno tutti mica vale

  15. vabbè ci provo. per essere argentario è troppo lungo, quel profilo montagnoso;per essere sardegna (a meno che non sia una zona della sardegna che non conosco) la vegetazione mi pare composta da roverelle, diciamo "elba".mi sbilancio anche se non ci sono mai stato.la storia è ovunque, quindi non fa indizio. ma l’elba è imprescindibile dal Corso.

  16. Vai in vacanza dal nano? Ma non il brianzolo… il suo predecessore straniero! 😉

  17. @TUTTI
     
    Allora… visto che qualcuno sa… e altri hanno indovinato… ecco svelata la mia meta: CORSICA.
    Ad onor di cronaca (e per Roberto soprattutto), la foto è la spiaggia de LA PALOMBAGGIA a Cala dell’Oru, tra Portovecchio e Bonifacio. So che la Corsica è nota per la sua terra argillosa… ma… come ha precisato il nostro arrampicatore, i monti sullo sfondo sono atipici, come in effetti lo è quest’isola dal punto di vista morfologico.
    Teorie la vogliono come ‘frammento’ della costa dell’Esterel francese, dove i monti Maures sono famosi per la loro tipica colorazione rossa. Bene, questo tipo di terreno particolare si trova sulla costa occidentale, dove sono famose le calanques di Porto, i cui riverberi rosa fanno assomigliare il suo paesaggio alle dolomiti.
    La costa orientale è invece completamente differente, si va dal paesaggio quasi carsico del Col de la Bavelle e di Belgodere, alle spiagge sabbiose e piene di lagune di Golfo di Sogno (Portovecchio) per poi innalzarsi con falaises di arenaria bianca verso l’estremo sud a Bonifacio.
     
    E dopo questa spiegazione… avete tutto il diritto di picchiarmi! ;-))

  18. Quelle pareti calcaree giù in fondo mi hanno fregato. Disdetta.

  19. un mare così vien voglia di berlo!
    sta a galla anche per me:-)

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...