Storia della Musica & Affini!

Giuro che questa volta volevo passare la mano… ma è inutile: non si accettano i miei rifiuti! Un amico di Splinder, sollecitato a sua volta, sta promuovendo un ‘meme’ (???), se così vogliamo definirlo, che ha per oggetto la musica, in particolare quella legata ai fatidici 18 anni.  Ora, secondo me, questa è una manovra anche un po’ subdola, per far confesare l’età a questi poveri avatar semi-sconosciuti A bocca aperta. Chiaro che si può barare, volendo, ma se qualcuno poi ti fa una domanda e ti scopri a non saper nulla dei Duran Duran o dei Backstreet Boys che figura ci fai?? Non puoi mica sempre rivolgerti a San Google da Internet o a Santa Wikpedia di Casa Nostra Sorpresa !!!
 
Mmmh… devo comunque confessare che grande è anche la tentazione di aderire alla richiesta, perché ritengo che la mia generazione sia in assoluto una tra le più fortunate per quanto riguarda la musica commerciale: nostri sono i ricordi legati a cantanti, cantautori, gruppi, che ancora oggi sono considerati pilastri della musica quasi come i classici.
 
Premesso quindi che i 18 anni per la mia generazione altro non erano che una tappa obbligata e ancora lontana dalla maggiore età ‘legale’ [che era a 21 anni] e la loro importanza si limitava solo a poter ottenere la patente di guida… ecco alcuni pezzi che hanno segnato una bellissima estate passata, come sempre con i miei, in trasferta, a Taranto, tra tuffi in un mare blu profondo, ricci di mare mangiati sulla spiaggia appena pescati, e gite domenicali alla scoperta del nostro territorio, dai trulli di Alberobello alla piana di Metaponto, dalla costiera jonica calabrese all’incontro dei due mari al Capo di Santa Maria di Leuca:
 
La collina dei ciliegi (Lucio Battisti)
Minuetto (Mia Martini)
Crocodile’s rock (Elton John)
Pazza idea (Patty Pravo)
Vincent (Don Mc Lean)
Alice (Francesco De Gregori)
You’re so vain (Carly Simon)
Une belle histoire (Michel Fugain)
Masterpiece (Temptations)
Suzanne (Fabrizio de Andrè)
Claire (Gilber O’Sullivan)
Il mio canto libero (Lucio Battisti)
Sylvia’s mother (Dr. Hook & the Medecine Show)
Mind Games (John Lennon)
 


Questi i pezzi entrati nelle hit parade, ma non dimentichiamoci che molti albums di musica straniera ed italiana, non essendo “commerciali” restavano fuori dalle classifiche… e tra questi come non citare

 
Pink Floyd – Dark side of the moon
Fabrizio De Andrè – Storia di un impiegato
Genesis – Selling England by the pound
Giorgio Gaber – Far finta di essere sani
Mike Oldfield – Tubular bells
 
Beh che ve ne pare? Sono o non sono di una generazione ‘fortunata’??
 

Ah, dimenticavo… correva l’anno 1973…

 

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

Annunci

12 risposte a “Storia della Musica & Affini!

  1. Inutile dire che mi ritrovo in pressochè tutti i brani. Il mio arrivava un po’ dopo, nel 1985 ma grazie ad una certa "educazione musicale" datami dai fratelli gli artisti che ascoltavo erano questi. Tanti cantautori in più e qualche straniero in meno. dire Straits, Springsteen & Co. arrivarono qualche anno dopo. Adesso chi ricorderanno? Cremonino o Dj Francesco?? Gli butta male poracci…. 😉

  2. mi piace, mi piace!quindi se ho capito bene devo fare un elenco di canzoni che andavano forte e che cantavo durante il mio diciottesimo anno?ci provo.

  3. @MauroEsatto!

  4. tutta stà manfrina per sapere quanti anni ho?????? e te lo dico subito: fra tre mesi sono 48 tondi, tondi!!! ;)PS: come vedi l’età non aiuta la memoria … ma proverò a fare la mia "listarella"!!! :)

  5. solo 9 anni, ma la differenza è abissale!

  6. eccomi appena mi ricordo….. penso sarà divertente

  7. Dovrò farlo anche io presto questo meme, solo che la qualità della mia scaletta sarà molto molto ma molto più bassa.

  8. @LillaMa figurati!!! Non è mica una manfrina per sapere gli anni… eppoi lo dici a una che gli anni ce l’ha stampati sulla prima pagina?? Una che usa il detto inglese ‘AGE IS ONLY A NUMBER’ come una bandiera?? ahahahhE’ solo che qui i ‘giovani’ ci perdono sicuramente :PPPP

  9. wow!!! "age is only a number"!!! ne farò il mio motto!!! come direbbe proietti: "a me, me piace"!!! 😉

  10. Sei sicuramente di una generazione fortunata, almeno da questo punto di vista! ;-)Se non sembrasse un poco elegante riferimento generazionale, direi che fra le canzoni che tu hai citato ce ne sono alcune (La collina dei ciliegi, Minuetto, Crocodile’s rock, You’re so vain, Claire) che mi ricordano le mie passeggiate da adolescente "infiltrato" con mio cugino ventenne e proprietario di una indimenticata Alfa GT. Tutte le altre, le ho scoperte qualche anno dopo. Perché quello che più caratterizza la gran parte della tua lista è che si tratta di brani immortali.

  11. @FedericoSai, tutto sommato, credo proprio di esserlo di una generazione fortunata. In fondo, troppo ‘giovane’ per essere incolpata degli errori del ’68 (perchè occorre anche ammetterlo talvolta), vecchia a sufficienza per aver avuto la compagnia negli anni dell’adolescenza di fenomeni come quello della nascita dei Beatles, di Woodstock, dei figli dei fiori, delle marce della pace e di Martin Luther King, passando per lo sbarco sulla Luna e per i colpi di stato dei colonnelli in Grecia e dei carri armati a Praga. Direi di aver vissuto dentro quella che oggi è considerata già storia, Ma, ai miei tempi, c’erano ancora ideali e progetti e sogni e questo si rifletteva nella musica. Oggi vedo un grande vuoto. Ovunque. La riprova è che questi brani di 35 anni fa sono diventati non solo immortali, ma sono ancora attuali musicalmente parlando.Ti assicuro comunque che sono tutti rigorosamente del ’73… ed il primo che ho/hai citato mi fu regalato dal primo fidanzato… ;-))

  12. " siamo " di una generazione fortunata!:-))))))

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...