Freddo

Ci sono fatti che di proposito allontani dalla mente. Sai che possono accadere, ma non ci vuoi pensare. Anzi, li vedi, li valuti, e ti rifiuti di prenderli in considerazione, proprio per non rovinarti il presente, e ti dici ‘ci penserò quando sarà il momento’, con la segreta speranza che questo momento sia il più lontano possibile nel tempo.
 

Poi, in un momento tranquillo, quando ormai hai trovato la tua dimensione, in una giornata dal caldo sole primaverile, suona il postino. Prendi la lettera e hai quasi paura ad aprirla. Leggi e inizi a farti i soliti castelli in aria. Nonostante tutto, rimandi ancora i pensieri. Finchè puoi farlo. Finchè non leggi nero su bianco quello che può sembrare la fine di tutto. E lo sarebbe anche. E lo vorresti con tutta te stessa. C’è una voce che ti dice ‘bene, così si chiude tutto’.

 

Poi… nell’ultimo paragrafo una frase, dalla terminologia legale, apparentemente in linea con il testo, ma che per te stride come un punteruolo sul ghiaccio. L’ultimo insulto. L’ultima offesa alla mia persona, alla mia intelligenza, al mio volermi sacrificare sperando in un riconoscimento. Come evocate in un incubo, tante immagini iniziano a scorrere nuovamente davanti ai miei occhi, immagini relegate, quasi cancellate. Non mi piace essere una vittima.

 

E la rabbia inizia di nuovo a salire.

Rabbia contro chi non ha remore o coscienza o decenza.

Rabbia verso il mio orgoglio, che, a dispetto di tutto, ancora non accetta di ammettere di avere sbagliato. 

 

 

 

 

E un gelo incredibile si insinua nelle mie ossa,

e ho solo freddo… freddo dentro…

 

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

8 risposte a “Freddo

  1. Rabbia a sangue freddo.

  2. Non serve avere rabbia. Almeno, credo che a te non serva più. Penso che tutta la tua rabbia tu l’abbia già tirata fuori. Sei orgogliosa e lo sai. E se hai sbagliato alla fine sai anche questo.Alcune volte è proprio necessario leggere una frase che metta la parola "fine".Non ti conosco per sapere se è una lettera affettiva o di lavoro. Ma ti dico che mi spiace, tanto, e vorrei vederti sorridere.Un abbraccioPaola

  3. diglielo al tuo orgoglio: TUTTI commettiamo errori, tutti sbagliamo … nessuno è perfetto … e, ammettere di aver sbagliato, è già un grandissimo passo avanti per chiudere definitivamente "quel" capitolo (qualunque esso sia) … smaltisci la rabbia (che è fisiologica) … e volta definitivamente pagina!!! ;)un bacioooooooooooooniissimo e un abbraccio caldissimo … magari, il freddo passa!!! :))

  4. ..inutile prendersela…alza la testa e lascia perdere..chi non vuolcapire mai lo fara’…ti bacio cara..:-)

  5. Il sole e il mare ti ridaranno l’energia necessaria a mandar via quel freddo…. e poi noi ci siamo!Ti abbraccio forte!

  6. per fortuna sta arrivando l estate..passav di qua..buon weekendniky :*

  7. Hai mille volte ragione.Ammettere a sè stessi di aver sbagliato, ma ammetterlo davvero è difficile, decisamente molto. Ciao Ross

  8. Aggiungo un abbraccio, magari scalda ancora.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...