…filosofando pure sui perchè…

La città è semideserta, quasi assonnata, colpa del periodo ancora festivo e dell’ora quasi antelucana – le otto e trenta del mattino – fattori che uniti al caldo afoso di questa fine di Agosto trasformano il centro storico e lo fanno rassomigliare ad un grande suq arabo.
Ne approfitto per godermi la città senza interferenze e con una decisione repentina scendo dal bus un po’ prima della mia meta, tanto sono in anticipo e non ho di sicuro fretta. 
Un silenzio quasi irreale regna per il quartiere universitario, riconoscibile dalle scritte dei movimenti studenteschi e dalle librerie chiuse per ferie. Sempre le stesse. Le conosco da una vita. Ricordo con un sorriso velato quando le frequentavo alla ricerca dei testi in lingua straniera che dovevi far arrivare dall’estero… Accanto ai vecchi negozi, si alternano oggi Internet Point e centri telefonici per gli stranieri. Uno sguardo distratto alla Chiesa della Nunziata con la sua facciata bianca che risplende in pieno sole e mi inoltro su per la Strada Nuovissima, l’anticamera della Strada Nuova, dove sorgono i palazzi dei Rolli. E’ tutto ovattato. Il caldo inizia a farsi sentire. Un caffè e una breve lettura del giornale seduta al tavolino di un bar e poi mi inoltro nelle viuzze. Passo lento. Quasi da turista. I negozi stanno aprendo e le vetrine si animano. Tra boutiques alla moda e spacci di cineserie, tra librerie e negozi di numismatica, arrivo a piazzetta San Luca. Il richiamo della focaccia appena sfornata è forte, ma resisto. Una sosta più lunga ad ammirare il negozio con gli oggetti etnici all’angolo della Maddalena, e subito dopo la vetrina multicolore di una delle più grandi profumerie di Genova. Entro alla ricerca di un’essenza particolare, forse avrò fortuna. La giovane commessa non riuscendo a soddisfare la mia richiesta chiama in suo aiuto la proprietaria: una signora tutta curata, sulla settantina, con un bel sorriso, alla quale si illumina il viso nel sentire la mia richiesta "una colonia al Citron Vert"… Ne nasce una conversazione sul Faubourg parigino, su Grasse ed i suoi campi di lavanda e mi colpisce un suo apprezzamento ‘lei ha una bellissima luce negli occhi e si vede subito che ha una vera classe innata’… Sorrido e penso che forse la colpa è dell’argomento: il mio periodo parigino è stato uno dei più belli indubbiamente. Mi affido quindi a lei ed esco soddisfatta con un profumo di Guerlain.
Via di nuovo verso Campetto e Vico delle Vigne. Riesco a fare tutte le commissioni, rispettando il mio programma, e mi avvio verso il Porto Antico. E’ mezzogiorno passato. La loggia di Banchi ospita una mostra di libri ma ormai sta chiudendo e rimando la visita.
 
 

 
La piazza davanti a Palazzo San Giorgio è occupata dagli stand gastronomici della Festa Democratica. Faccio lo slalom per evitare il solito volantinaggio e quasi all’ingresso dell’Acquario vedo gli stander che omaggiano il giornale ai passanti e prendo al volo una copia de L’Unità.
 
Mi affretto verso il capolinea dell’autobus che sta arrivando e trovo posto a sedere.
Inforco gli occhiali e, in tutto relax, mentre leggo il giornale, canto tra me e me…
 
…Questa domenica in Settembre non sarebbe pesata così,
l’ estate finiva più "nature" vent’ anni fa o giù di lì…
Con l’ incoscienza dentro al basso ventre e alcuni audaci, in tasca "l’Unità",
la paghi tutta, e a prezzi d’ inflazione, quella che chiaman la maturità…
 
(Eskimo – Francesco Guccini)

 

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

 
 

19 risposte a “…filosofando pure sui perchè…

  1. che delizia leggere di te……

  2. già….maturità.Hai evocato immagini suggestive che mi hanno fatto ricordare i pittori impressionisti..

  3. i tuoi racconti sono ‘visionabili’ … e questa, è arte!! :))

  4. Oppure allora si era solo noinon c’entra o meno questa gioventu’di discussioni, caroselli, eroiquel ch’e’ rimasto dimmelo un po’ tusempre e solo noi, ross, solo con occhi consapevoli

  5. Manca il sospiro, lungo.Eh eh.Fabrizio

  6. @FabrizioLeggi bene ‘vecchietto’ mio… il sospiro c’è eccome! :-))@TUTTIGrazie…. con inchino e riverenza ^_^

  7. Buon inizio di stagione nuova….bello leggere questo tuo post. Hai voglia di ricominciare e non è una domanda la mia. E’ un affermazione. Ti abbraccio!

  8. ……un attimo lungo un giorno…ciao Cara Ross..lieta di vederti sorridere..non vedo l’ora di annusarti….:-))

  9. Che piacere leggerti serena!:-)Voglio venire a Genovaaaaaaaaa!!!!!!

  10. bello il prologo, ora voglio leggere tutto il libro!!! :-))P.S. sono anche curiosa di "sentire" il Citron Vert!!!

  11. Meravoglioso.leggendoti sono riuscita a sentire l’Odore del mare, della lavanda, del Sole e di Parigi…Devi esssere uno schianto con il profumo di Guerlain… Una goccia prima di dormire?

  12. rolli, focaccia, porto antico,è passato un anno quasi,e già ho nostalgia.

  13. ..sì Ross, Beata Gioventù..perché diventare grandi non é un lussoil lusso é restare giovani nel cuore e nella mente..

  14. @TUTTI GLI INTERESSATIBeh, il ‘GEMITO’ lo avevamo in programma… quindi potreste scendere al mare no??Visto il periodo favorevole, il BAR CAR-UGGI atto Secondo sarebbe proprio un’ottima idea!

  15. @TUTTI Per i non addetti ai lavori GEMITO sta per GEnova-MIlano-TOrino… ^:^

  16. ..GEMITO.. BELLISSIMO TERMINE :D !!;)Lu

  17. Quì si batte un po’ la fiacca, oggi è il 5 di settembre !ripasserò …….ma insomma un po’ di energia, Signora dei Sogni, altrimenti invecchiamo nella noia, eheh.Bacio.Fabrizio

  18. @FabrizioLa fiacca???? Aspetta che ti racconto che cosa ho fatto!!!

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...