Cronaca di una giornata di pioggia atto II°

Cielo coperto, tendente al nero. Le otto del mattino ed è così buio che pare ancora notte. Esco timidamente sul terrazzo per rendermi conto della temperatura: non fa freddo, ma il temporale è imminente.  Mi cambio d’abito per la terza volta, cercando di mediare tra la praticità di uno ‘spogliarello’ rapido e la possibilità (molto reale putroppo) di bagnarmi, visto che fino alle 18 c’è l’allerta meteo, tenendo anche conto delle mie sensazioni alla temperatura esterna: troppo caldo per questo, con questa maglietta avrò freddo, gli stivali no perchè non li reggo proprio!
 
Ultima indecisione sulla porta di casa: ombrello grande o pieghevole? arduo il dilemma…  Alla fine prevale il solito vezzo femminile: ombrello scozzese sul rosso – rigorosamente pieghevole – perchè in tinta con il parka e la borsa! e se mi bagnerò.. pazienza Imbarazzato!
 
Riesco ad arrivare in centro in orario perfetto: un po’ di attesa, che non fa mai male e stempera quella sottile ansia che si ha sempre quando si va in uno studio medico. Un tecnico gentile, un ometto simpatico ed un medico che, contrariamente a quelli da me conosciuti, mi sta a sentire attento e non mi prende per una ‘vecchietta’ stupida.
 
Sono le 11,15 quando lascio il centro medico: domani pomeriggio avrò i referti e que serà, serà…  avevo in mente di farmi una passeggiata, giusto per recuperare il ritmo normale, ma la pioggia battente mi dissuade. Una breve corsa al semaforo e percorro i portici di Via Ceccardi.
E, ad un certo punto la vedo. E’ un’insegna enorme, di un rosso quasi natalizio, che illumina tutti i portici. Sapevo che l’avevano inaugurata un paio di mesi fa, con tanta pubblicità radiofonica, e tramite server locali con una mailing list quasi quotidiana,  ma avevo evitato di andarci di proposito, attendendo … tempi migliori. Fino ad oggi.
 
Io lo sapevo che non dovevo entrare da FELTRINELLI!!!
 

 
e mi sono limitata ad un piccolo giro a pianterreno… sono cinque piani di libreria, sala multimediale e caffeteria…
 
 
ps. prometto che domani me ne sto rintanata in casa, buona buona…
 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons  
 

10 risposte a “Cronaca di una giornata di pioggia atto II°

  1. :-)Siamo tutti malati della stessa malattia!

  2. uah uah uah … mal comune mezzo gaudio … (anche se a ‘gaudiare’ sono le librerie!!) … ;)sabato ho acquistato 9 libri … tenendo conto che 7 li regalo per Natale … mi è andata piuttosto bene, direi!! ;)PS: beh, con cinque libri nuovi di zecca … forse (ma sottolineo forse) riesci a stare buona, buona a leggere per almeno 5 giorni!!😉

  3. PPS: mi sa che mi sono ‘allargata’ con le previsioni … guardando i dorsi di due libri … direi che forse riesci a stare buona per tre giorni!!! :)

  4. ho la tua stessa malattia…. identica!…. -(a febbraio c’è un suo spettacolo a Milano…. andiamo?

  5. Ottimo il De Luca (sono uno sponsor ufficiale, come sapete…)Pessimo Dan Brown.Interessante Luttazzi…Non so cosa siano l’ultimo in fondo e l’Oscar Mondadori…Non c’è male, dai… Puoi fare di meglio! :-)

  6. @FedericoBeh… lo so che sei lo sponsor del grande Erri… Per la cronaca, sono due di De Luca, il Dan Brown lo tengo come lettura da bus…. e quello che non si legge è Grossmann. Di tutti, le mie remore erano proprio su Luttazzi… ti saprò dire…

  7. domanda: quanto hai speso?

  8. ah, i libri!:-DDDe non sono ancora andata colà per i regali di natale!:-(((

  9. @ Fab"solo"… 46 euri… in fondo la Feltrinelli è sempre un buon… investimento :-))

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...