Faccio uno sforzo e…

– non vi annoio con storie di traslochi vari…
– non riverso su di voi l’estremo nervosismo che da una settimana circa mi impedisce di dormire
  (al massimo dormo tre ore per  notte…)
– non vi parlo di politica, perchè sono stanca di ‘parlarne’ (vorrei agire…)
– non vi sollazzo con le mie solite sparate alla Don Chisciotte sulle leggi regionali a sostegno
  dell’occupazione… meglio stendere un velo pietoso!
 
Invece scelgo di fare da passaparola, e voglio raccontarvi come vive e lavora una piccola comunità di donne.
 
… Sono  le  mani  delle  donne  che  rompono  le  noci  dell’Argan, da quando  questa antichissima pianta popolava la linea costiera di tutto il Mediterraneo.
… Sono le loro dita che ne estraggono i frutti, mentre in gruppo, sedute sui tappeti berberi, conversano delle cose di tutti i giorni.
… E’ la forza delle loro braccia che spreme le noci nella macina di pietra, un movimento lento, regolare, tramandato di madre in figlia.
… E’ attraverso la loro costanza  ed il loro antico sapere che ci arriva questo olio prezioso, puro come il loro sorriso.
 
Dalle donne per le donne, dall’altra parte della stessa strada…
 
 

(testo ed immagine dal blog di Marika che vi invito a leggere)
 
Questa pianta, con le sue proprietà curative che la cosmesi moderna ha scoperto, sopravvive solo nella fascia costiera atlantica del Marocco. E’ fonte di guadagno per queste donne, ma lo è molto di più per i produttori industrializzati europei. Credo che acquistarlo alla fonte sia un vantaggio, soprattutto per tenere viva la tradizione naturale e secolare da loro tramandata.
 

 

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons 

3 risposte a “Faccio uno sforzo e…

  1. si”’lo conosco….quando vado all’hamman me lo spalmo sulla coda e diventa lisciaaa….come quella del delfino!!!duro lavoro il Loro….mi inchino!!!:-))

  2. mi piace molto la ‘categoria’ che hai assegnato a questo post … "d’amici e di altre storie" …PS: non ti nego la mia ignoranza totale in materia … non conoscevo l’esistenza di questo olio … una cosa è certa … da ora in poi, qualora mi capitasse di ‘incontrarlo’ sulla mia strada … lo tratterò con il massimo rispetto!!

  3. come lilla ne ignoravo l’esistenza!ci sono donne incredibili nel mondo, che fanno lavori arcaici e tirano su figli, sottomesse, senza mai lamentarsi… davvero c’è da inchinarsi!vado da marika a leggere:-DDD

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...