Un altro giro di giostra.

Dopo due anni la casa sembrava vuota. Non sapeva se rallegrarsi per il suo silenzio e per l’ordine che sembrava tornare a fare capolino, od essere triste per la solitudine che di nuovo aleggiava. Eppure gli oggetti inanimati che tornavano lentamente a prendere il loro posto, sopravissuti al letargo del loro rifugio, sembravano rassicuranti. E la casa tornava a prendere la sua forma originaria.

Come sempre la mente scacciò i pensieri cupi, come si fa con gli insetti molesti. Una voce sempre più insistente suggeriva le risposte giuste:

“vedrai che tornerai a prendere in mano la tua vita. Sorridi, riavrai i tuoi spazi! In fondo, da sempre, la tua vita è essere sola con te stessa. Lo sai fare abbastanza bene. Anche in mezzo agli altri sei sempre riuscita ad estraniarti e a raggiungere la tua nuvola. E’ la tua ancora di salvezza”

Non le credeva fino in fondo, sapeva che ogni tanto questa sua voce barava spudoratamente, le diceva le parole che sapeva le avrebbero fatto solo piacere. Ognuno credo abbia i suoi trucchi per sopravvivere.

Sono passati solo sei mesi ed inizia un nuovo giro di giostra. Non so se sarà come scendere dolcemente avvitata in un toboga, che si tuffa in acque limpide, o piuttosto salire su un otto volante.
Come dice il saggio ‘chi vivrà, vedrà’.
 

Sposto oggetti, mobili, creo spazio dove sembrava non esserci nulla. Anche questa è creazione. E fantasia. Ricomincia la fiera dello ‘sbarazzo’. Ciò che non serve troverà spazio in cantina. Il superfluo finirà gettato.  Per ora tutto questo provoca solo fatica ed insonnia…

Posso solo augurarmi Bonne chance!

DSCN5004

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

7 risposte a “Un altro giro di giostra.

  1. a volte penso che la frase che hai citato da sempre si è soli ,anche tra gli altri ,con se stessi sia esatta la solitudine è un macigno che portiamo dentro di noi non essere compresa ci fa isolare sempre di più ma a volte siamo noi che dobbiamo cercare di comprendere anche gli altri solo così ci si sentirà meno soli sapessi quante persone hanno bisogno di noi e non sanno cercare osservare con attenzione dentro i loro cuori può salvare entrambi ciao Ross anche stamattina non sarò a Pegli non trovo il tuo numero di telefono me lo ridai? così ci mettiamo daccordo per il caffè buona giornata

  2. Penso, anzi credo, che tu possa dare molto alle persone. Che siano uomini, donne o bambini fa lo stesso. La solitudine non mi spaventa. Mi spaventa quando diventa inerzia. Ma non è il tuo caso….Buon giro nuovo!

  3. traslocchi?spostament?fare spazio?ma dentro o fuori ..da te!!???…eh me lo spieghi sabatoo!!!:-))

  4. il mio capo dice: "il diavolo non è mai nero come lo dipingono" … riuscirai, come sempre, a trovare il lato positivo!!! PS: siccome "altro giro, altro regalo": a questo giro, hai vinto pure un "peluche"!!! :)

  5. Buon giro, amica mia.

  6. Questa è la nostra vita, unica e irrepetibile. Fatta di momenti di solitudine, di silenzio, di ripensamento, di fantasticherie, ma anche di momenti di gioia, di esternazioni, amicizia e solidarietà. Penso che la vita sia come noi la vediamo o meglio come noi la sentiamo e la viviamo. E intanto andiamo avanti e cambiamo ,anche se a volte ci sembra che tutto sia fermo, grigio . In fondo ogni giorno è una nuova possibilità che abbiamo da vivere, ogni giorno è un altro giro di giostra. baci …allora quando venite a Pavia? oggi tempo così , così ma ieri tanta , tanta pioggia :-(((buon pomeriggio

  7. buona fortuna a te, guerriera indomita

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...