Riprendere l’allenamento o…

Tra i miei tanti difetti, non sono mai stata in grado di stilare una vera e propria classifica. 
Quale è quello preminente? se me lo domandassero – in tutta sincerità – avrei l’imbarazzo della scelta.
Spesso quelli che a me o ad altri possono sembrare difetti, sono scambiati per tratti salienti della personalità, e qui le cose si complicano. Ti trovi a dover decidere tra due opportunità ben distinte: darti una connotazione, che è la somma anche di questi difetti, o rigettare in toto il tuo modo di essere…
Quando invece queste peculiarità mi vengono rinfacciate come difetti, cerco sempre una scusante, fosse anche quella genetica. In fondo da due sassi non nasce sicuramente una pietra preziosa no?Sorriso
 
Ce n’è comunque uno che non sono mai riuscita a "collocare" dal momento non è sicuramente imputabile ad insegnamenti avuti e non ha radici ‘genetiche’ [al contrario, le persone che hanno influito sulla mia formazione, hanno sempre sofferto del difetto opposto, a mio avviso], ed a riprova di ciò, è un difetto che non si riscontra per nulla nella mia ristretta "parentela": RICONOSCERE I PROPRI LIMITI.
 
E’ ormai più di un mese che ho ripreso il lavoro a tempo pieno: nuova azienda, un mare di arretrati, l’introduzione di una gestione commerciale e comunicativa, al momento inesistente, la collocazione come figura di back office commerciale, ma anche come incaricata delle normative di omologazione ed ISO9001. Indubbiamente interessante, specie dopo questo limbo in cui ho vissuto per anni.
Risultato: oltre dieci ore di lavoro al giorno più due di viaggio. Mi rendo conto di essere ‘stanca’. E forse è così. Altri ci metterebbero due secondi a dirlo, anche enfatizzando il tutto, o definendosi "stressata". Qualcuno darebbe anche la colpa all’età che avanza.
 
Io no. Per me è solo questione di… RIPRENDERE L’ALLENAMENTO! A bocca aperta
 
 

 
 
PS. lo so, come scusa per la mia latitanza è un po’ debole… ma prometto che presto tornerò in forma, complice anche il bel tempo e la mia voglia di scappare al mare! e sabato si spera di poter fare due bracciate per scrollarsi di dosso la stanchezza dell’inverno!!!
 
 
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

7 risposte a “Riprendere l’allenamento o…

  1. sei una roccia e il gatto come sta????ciao buon lavoro

  2. siiiiii!!!!!!ho gia’lustrato la coda e se vuoi ti faccio da personal trainer!!!:-)))

  3. hop, hop, hop … un due tre quattro … cinque sei sette otto … hop, hop, hop … SU LE GAMBE … hop, hop, hop … DRITTA CON QUELLA SCHIENA … un due tre quattro … cinque sei sette otto … marò … io sono già stanca … :S … come personal trainer sono una frana … facciamo così, riprendi l’allenamento e poi … magari a settembre … farai da personal trainer tu a me!!!😉

  4. probabile che tu debba fare il callo al tragitto . . . Ambientarti al nuovo . . Mare ?ma se piove ! Ciao ro ‘

  5. Devo ammettere che della prima parte del post non è che ho capito molto. Sui miei difetti, posso dire che mi pesano molto, mi fanno molto soffrire. Eppure intorno a me c’è tanta gente che mi stima e mi vuole bene, anche se non per tutti ovviamente è così, però questo non mi basta. E’ naturale avere nel cuore un desiderio di non accontentarsi mai e di voler essere perfetto ?Mia moglie, sul tema, dice che considerati i frutti positivi del mio stare al mondo ed i miei difetti, mi posso accontentare. Ma io, sotto sotto, non mi accontento mai.Comunque sono contento che tu abbia trovato un nuovo lavoro, anche se per ora è un po’ debordante. D’altronde quando in una azienda si convincono a prendere una persona in più è sempre perchè ce ne vorrebbero due. Poi, dopo un po’ capisci la giostra, ti organizzi e le cose vanno meglio.

  6. Ciao Ross, beh per rimediare al viaggio potresti acquistare una tendina, ritorni a casa il fine settimana, che dici, ho sempre un sacco di buoni consigli, vero.Grande abbraccio.Fabrizio

  7. Saper lavorare (troppo) è una capacità (e anche un vizio) che non si dimentica mai, come andare in bicicletta. Quindi penso che l’allenamento durerà poco, e sarai presto capace di gestire dieci (ma perché porci dei limiti? facciamo dodici…) ore di lavoro, e anche due di viaggio (che con l’estate e il traffico diventeranno tre), e anche i blog, gli amici, e le scappate al mare…e magari pure qualche raduno!!!Buona vita, Ross, e a presto!

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...