Il dado

E’ l’oggetto che nell’immaginifico è il simbolo della sorte. Ha sei facce, sei punti diversi, sei modi di rotolare sul tappeto, dà gioia o disperazione. E’ la casualità fatta oggetto, molto più di altri simbolismi usati per lasciare al caso – almeno in apparenza – le proprie decisioni. La moneta, la pietra dietro la schiena impongono una scelta secca: vado o sto, bianco o nero, destra o sinistra. Il dado no, in modo particolare quando non è solo. Il punteggio realizzato a cui si affida la vittoria o la sconfitta è a sua volta la somma di due casualità.

Ed io mi sento sempre più assomigliare ad un dado: ‘facce’ diverse, punteggi diversi, la casualità del modo di sentirmi e, parallelamente, di apparire agli occhi degli altri.

Ecco questo è il lato ‘professionale’: con una bella maschera in visto, gli darei il  6. Questa la parte ‘relazioni esterne’: le darei un 3, a volte un 2. Ecco il lato ‘diplomazia & pazienza’: a giorni alterni varia dal 4 all’1. Il lato romantico ha sicuramente un bel 5 secco, sempre pronta a partire per voli che a Pindaro gli farebbero un bel baffo.

C’è solo un problema.

Spesso il dado lo lanciano gli altri… e decidono loro quale sarà la mia faccia sul tappeto verde…

PS. Sono stanca. Stanca di parlare di politica, di catastrofi, di guerre, di stupidità umana. Ho la nausea. Ho voglia di evadere e riprendere a cazzeggiare come facevamo una volta. Un bel meme alla Maumozio, o l’organizzazione di un raduno con annessi e connessi, insomma le solite cazzate, o anche – ma solo per esempio eh! – … organizzare una mega festa di compleanno formato XL per i nuovi cinquantenni del 2011… insomma, ridatemi il sorriso, ve ne pregoooooo!

Creative Commons License

Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

35 risposte a “Il dado

  1. proprio ieri sera, tra un la proposta di una spaghettata e l’altra, nello spazio di Sily, ho buttato sul tavolo l’idea di una festa di compleanno per i 50 enni del 2011…ci si potrebbe provare.
    Tutti abbiamo bisogno di “alleggerire” in certi momenti.
    Quanto al fatto che il “TUO” dado sia gettato sul tavolo da altri..è possibile…ma solo se sei consensiente.
    Ciao Ross

  2. Le proposte che lanci mi piacciono tutte… Sono cose da fare, ma non solo per evadere da altro, ma proprio perché una giornata “leggera”, una passeggiata tonificante, due chiacchiere senza impegno possono aiutare a svuotare la testa da pensieri più seri e magari possono successivamente aiutare a vedere le cose con maggiore lucidità…
    Anche io è da tempo che voglio proporre qualcosa, figurati che ho nelle bozze un post con tutti gli eventi possibili sulla piazza milanese, e molti di questi sono addirittura finiti!🙂
    Dai, facciamoci forza e avanziamo ‘ste proposte!
    Un abbraccio (è sempre un piacere vederti apparire…)

    • il tuo ‘ritardo cronico’ è ormai cosa ben nota…
      quello che mi disturberebbe però maggiormente è organizzare una mega festa di compleanno e veder sparire i festeggiati😛

      ps. grazie per il piacere che come ben sai è reciproco🙂

  3. Inizialmente volevo tacerlo, mi vergognavo un po’… Ma lo sai a che cosa pensavo, quando ho visto il titolo del tuo post?
    A quell’oggetto metallico che sta dalla parte opposta della vite…
    Quando mi scopro a fare queste cose mi sento così irrimediabilmente, tristemente, penosamente ingegnere…🙂

    • e ironia della sorte, cercando un’immagine, stamattina trovavo proprio ‘quegli oggetti metallici’ :-S

      [io direi… irrimediabilmente ingegnere e basta… su su … inutile piangersi addosso :-)]

  4. siiiiiiiiiiii!!!facciamo festa e la festa…..ai cinquantenni!!!!!!!!!!^_^

  5. e poi… uff.. si dice il peccato… e che i peccatori facciano pubblica ammenda da soli🙂

  6. Ci sto! Ci sto!
    (Andatevi a leggere la conversazione a tre che c’è stata da me ieri sera e riderete!)
    Sono veramente entusiasta della proposta della festa per i cinquantenni….. Dai, dai! Partiamo con l’organizzazione, ché di solito abbiamo tempi biblici!😀

  7. piatto ricco, me ce ficco!!! che la festa cominci!!! w i cinquantenni … w i dadi … w gli amici!!🙂

  8. mi veniva da rispondere: è tratto? ma rischio di farmi prendere a randellate dalla mia agguerrita signora genovese!😀
    se non succede l’imponderabile il 13 aprile sono a GENOVA! evvai, ci sono riuscita!!! ( sarà anche una gita scolastica però finalmente vengo a vedere la tua città! )
    ti avverto quando arriviamo a cinquale, lunedì🙂

  9. be’ ci siamo sentite!🙂

  10. @Papero
    Quasi, quasi… io le ‘proposte’ giuste te le ho fatte…🙂

  11. Scusa, ma nell’anno del 150enario dell’unità d’Italia tu non porti i pargoletti a Torino, prima capitale???
    E il museo del Risorgimento appena re-inaugurato dal Presidente della Repubblica???

  12. ‘sti Paperi moderni… sempre più sfaticati🙂

    vieni Silykot!!!!!!!!!!!!!!!! alla faccia di chi non c’è mai😛

  13. Ross che te ne pare dell’idea del raduno?

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...